Siena 2019

Il professor Sacco: "Vogliono screditare la città"

05.05.2014 - 16:32

0

“Siamo sottoposti ad attacchi, sulla stampa nazionale per noi cisono ultimamente tante parole negative. Francamente non ne capisco il motivo”. Sbotta un arrabbiato Pier Luigi Sacco, direttore della candidatura di Siena a capitale europea della cultura nel 2019. In effetti domanica mattina uno dei più prestigiosi quotidiani nazionali, Il Sole 24Ore, ha pubblicato la lettera di una studentessa 17enne della provincia di Firenze che scrive con termini non lusinghieri della città di Siena. Sacco non la cita direttamente, ma forse la sua rabbia si deve proprio a questa lettera. Così scrive infatti la giovanissima Arianna, che racconta di aver visitato nei giorni scorsi il Palazzo pubblico senese ed il museo civico: “Sono rimasta delusa dalla scarsa cura e dalla scarsa consapevolezza delle opere artistiche che sono presenti a Siena. Ho notato un’accoglienza scortese e superficiale, non mi è stata data nessuna informazione utile o stimolante ad effettuare la visita di queste opere, la sezione del museo che ospita i quadri è grossolana e scadente”. Il tutto nel contesto di un ragionamento nel quale si afferma che l’Italia potrebbe fare di più con l’enorme patrimonio artistico che possiede.

Ma Il Sole 24 Ore è lo stesso giornale che pochi mesi fa ha posizionato Siena al quinto posto generale in Italia per qualità della vita, con risultati di eccellenza nell’ambito culturale. Il professor Sacco è arrabbiato. Questo, tra l’altro, è il periodo cruciale prima della decisione, che ci sarà a metà ottobre, relativamente alla città italiana che diventerà nel 2019 capitale europea della cultura.

Professore, perché a suo avviso Siena sarebbe sotto attacco?

“Non conosco il motivo, ma noto che altre città finaliste per il riconoscimento di capitale europea della cultura non stanno ricevendo lo stesso trattamento riservato a Siena. Leggo ancora da più parti che si continua a parlare dei problemi del Monte dei Paschi e che questi a volte vengono anche usati come pretesto per parlare di presunte mancanze della città pure in altri ambiti, come quello culturale. Ma questo è falso. Si esprimono addirittura giudizi sulla candidatura senese senza che si sappia bene ciò di cui si sta parlando o scrivendo. Ricordo che nella classifica 2013 del Sole 24Ore noi siamo primi in Italia nella sezione ‘Tempo libero e cultura’. Allora di che cosa stiamo parlando? Questa città ha avuto il coraggio di fare i conti con il proprio passato, non tutte le città hanno fatto altrettanto. Qui c’è un ambizioso progetto che vuole fare della cultura il motore di una ripartenza e di un nuovo sviluppo. In Europa noto verso il nostro progetto attenzione e rispetto, mentre in Italia subiamo degli attacchi forse perché c’è timore nei confronti di quello che stiamo facendo".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La cometa 67P vista da vicino: le immagini della sonda Rosetta

La cometa 67P vista da vicino: le immagini della sonda Rosetta

Milano (askanews) - L'Agenzia spaziale italiana (Esa) ha rilasciato le immagini in alta risoluzione girate dagli strumenti della sonda Rosetta nel corso della sua missione sulla cometa 67P Churyumov-Gerasimenko dell'agosto 2014. Immagini mozzafiato, con un'accuratezza dei dettagli mai vista prima, che mostrano una cometa, distante dal Sole circa 640 milioni di chilometri, come prima non si era ...

 
L' omaggio di Perugia alla musica

La festa

L' omaggio di Perugia alla musica

Festa della musica giovedì 21 giugno nel centro storico di Perugia. Cinque postazioni in altrettante aree dell'acropoli hanno suonato e fatto ballare persone di ogni età ...

22.06.2018

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

AREZZO

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

Pupo perde il borsello con 7 mila euro in Russia, una donna lo trova e glielo restituisce. Era una venditrice di fiori, non voleva alcuna ricompensa, ma Enzo Ghinazzi le ha ...

10.06.2018

Anche le donne corrono il Bravìo

Montepulciano

Anche le donne corrono il Bravìo

A Montepulciano seconda edizione del Bravio delle Dame, l’evento ideato lo scorso anno dalla contrada di San Donato che ha immediatamente riscosso unanimi consensi sia da ...

09.06.2018