Siena saluta Valentina, la leonessa bianconera

serie B

Siena saluta Valentina, la leonessa bianconera

Rivoluzione Robur: la Mezzaroma non farà più parte del cda

22.01.2014 - 13:06

0

Quattro anni esatti. L’inizio e la fine dell’era Valentina Mezzaroma in bianconero, una parabola fatta di entusiasmo e passione, di legami e sentimenti, di delusioni e momenti di rabbia. Quattro anni in cui quel caschetto platino, che fa da ornamento perfetto agli occhi azzurri e la pelle chiarissima che tradisce le origini anglosassoni, è stata l’icona della Robur. “La donna del calcio”, amata, idolatrata, contesa nelle televisioni e dai giornali nazionali. Nel suo futuro ci sarà ancora il Siena, ma non sarà più lei “il Siena”. A meno di grosse sorprese, il prossimo consiglio di amministrazione avrà solo 3 membri e un amministratore delegato, Valentina però non ci sarà. Lascia la sedia di vice presidente e si mette la sciarpa della semplice tifosa, pronta a non far mancare la sua solita verve, come ci aveva abituato in tribuna d’onore. “Come l’araba fenice risorgerò” ha scritto su Twitter, senza mascherare delusione ed orgoglio.

Nessuno la conosceva in quel gennaio 2010 fino a quando, per primo, il Corriere di Siena iniziò a pubblicare le sue foto annunciando che sarebbe entrata nel cda della Robur. L’immagine di impatto la ritraeva con la sciabola sulle scale del palazzo di famiglia, e come detto, il caschetto biondissimo e gli occhi azzurri. Un colpo di fulmine: la ragazza con i lineamenti nobili e lo sguardo vispo entrò subito nell’immaginario dei senesi ed in molti capirono che Valentina Mezzaroma avrebbe portato una ventata rivoluzionaria in città togliendo quel velo di provincialismo all’abito bianconero della vecchia Robur. L’estate scorsa, nel mezzo della grande paura e ad un passo dal baratro, era riuscita a mantenere la vice presidenza, ma fu costretta a lasciare Siena senza più incarichi operativi.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Renzi: la coalizione di centrodestra non è popolare ma populista

Renzi: la coalizione di centrodestra non è popolare ma populista

Roma, (askanews) - La coalizione di centrodestra non è guidata dal Ppe, ma dalle forze estremiste e populiste di Matteo Salvini e Giorgia Meloni". Ad affermarlo, parlando all'iniziativa sull'Europa organizzata dei Dem a Milano, è il segretario del Pd Matteo Renzi. "Amici del Ppe, vi stanno prendendo in giro. Basta guardare come si sono divisi i collegi uninominali. Ogni voto dato al fronte della ...

 
Il movimento femminista #MeToo in piazza a Roma con Asia Argento

Il movimento femminista #MeToo in piazza a Roma con Asia Argento

Roma, (askanews) - Una manifestazione del movimento femminista internazionale per gridare anche a Roma "#MeToo", contro le molestie e le discriminazioni verso le donne. Si è tenuta stamattina a Piazza Santi Apostoli organizzata da"American Expats for Positive Change" e ha visto la partecipazione tra gli altri dell'attrice Asia Argento.

 
Renzi punta sull'Europa: scelta è fra chi crede nell'Ue e chi no

Renzi punta sull'Europa: scelta è fra chi crede nell'Ue e chi no

Roma, (askanews) - L'Europa come spartiacque tra le forze politiche in campo alle elezioni italiane. Con il Pd nettamente schierato per il rilancio del processo di integrazione europea, contro l'euroscetticismo dei Cinque Stelle e della coalizione di centrodestra a trazione populista targata Lega-Fratelli d'Italia. È l'operazione che Matteo Renzi lancia da Milano, teatro di un'iniziativa del ...

 
È morto Paul Bocuse, il "Papa" della gastronomia francese

È morto Paul Bocuse, il "Papa" della gastronomia francese

Lione, (askanews) - Paul Bocuse, colui che fu soprannominato "chef del secolo", si è spento a meno di un mese dal suo novantaduesimo compleanno a Collonges-au-Mont-d'Or, suo villaggio natale e nel quale sorgeva il suo celebre ristorante, già appartenuto al nonno, nei pressi di Lione. Il "Papa" della gastronomia francese, che soffriva da alcuni anni di Parkinson, proveniva da un'antica famiglia di ...

 
a spasso nel tempo il ritorno

Siena

Le donne delle Contrade tornano sul palco a scopo benefico

Il Coordinamento delle donne delle Contrade torna in scena, sempre a scopo benefico. Dopo il grande successo nel marzo 2017 di “A spasso nel tempo – Quattro salti nella ...

19.01.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018