Offese a un giocatore di colore, l'arbitro sospende la partita

Il caso

Offese a un giocatore di colore, l'arbitro sospende la partita

Giocatore di 18 anni del Bettolle Juniores preso di mira ad Antella

01.12.2013 - 18:10

0

Grave episodio di razzismo su un campo di calcio. L’aggravante, se vogliamo, è che è avvenuto durante una partita tra ragazzi, alcuni dei quali neppure diciottenni. Ovvero in un momento nel quale dovrebbero essere lo sport ed il divertimento a trionfare su tutto, e certo non l’offesa, ancor peggio di stampo razziale, e quindi la pessima imitazione di quello che a volte vediamo accadere negli stadi di serie A. E’ successo ad Antella, località di circa 3mila abitanti nella provincia di Firenze: in campo c’erano la formazione locale, categoria Juniores (quindi ragazzi tra i diciassette ed i diciotto anni), ed i pari età del Bettolle. Nelle fila del Bettolle c’è anche Imad Ettoufi, un ragazzo di 18 anni che abita a Serre di Rapolano. La sua squadra è già in svantaggio per 2-0, con i fiorentini che a venti minuti dalla fine stanno riuscendo a far propria la partita. Ma ad un tratto succede qualcosa. E l’arbitro decide di sospendere la gara. Proprio fuori dal terreno di gioco c’è un uomo che, stando ai racconti dei giocatori e dei testimoni, sta insultando alcuni dei giocatori della formazione avversaria. Tra i tanti, le sue offese si stanno concentrando in particolar modo su Imad.
[TESTO]E’ successo ad Antella, località di circa 3mila abitanti nella provincia di Firenze: in campo c’erano la formazione locale, categoria Juniores (quindi ragazzi tra i diciassette ed i diciotto anni), ed i pari età del Bettolle. Nelle fila del Bettolle c’è anche Imad Ettoufi, un ragazzo di 18 anni che abita a Serre di Rapolano. La sua squadra è già in svantaggio per 2-0, con i fiorentini che a venti minuti dalla fine stanno riuscendo a far propria la partita. Ma ad un tratto succede qualcosa. E l’arbitro decide di sospendere la gara. 
Proprio fuori dal terreno di gioco c’è un uomo che, stando ai racconti dei giocatori e dei testimoni, sta insultando alcuni dei giocatori della formazione avversaria. Tra i tanti, le sue offese si stanno concentrando in particolar modo su Imad.
E’ successo ad Antella, località di circa 3mila abitanti nella provincia di Firenze: in campo c’erano la formazione locale, categoria Juniores (quindi ragazzi tra i diciassette ed i diciotto anni), ed i pari età del Bettolle. Nelle fila del Bettolle c’è anche Imad Ettoufi, un ragazzo di 18 anni che abita a Serre di Rapolano. La sua squadra è già in svantaggio per 2-0, con i fiorentini che a venti minuti dalla fine stanno riuscendo a far propria la partita. Ma ad un tratto succede qualcosa. E l’arbitro decide di sospendere la gara. Proprio fuori dal terreno di gioco c’è un uomo che, stando ai racconti dei giocatori e dei testimoni, sta insultando alcuni dei giocatori della formazione avversaria. Tra i tanti, le sue offese si stanno concentrando in particolar modo su Imad.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Royal wedding, è il giorno del sì: Harry e Meghan marito e moglie

Royal wedding, è il giorno del sì: Harry e Meghan marito e moglie

Milano (askanews) - Si sono guardati e sorrisi a lungo, poi si sono presi per mano e così si sono scambiati le promesse di matrimonio: il principe Harry d'Inghilterra e Meghan Markle sono diventati marito e moglie nella cappella di St George del castello di Windsor. La sposa, arrivata in auto con la madre Doria, è entrata da sola in chiesa, seguita dai 10 paggetti e damigelle, tra cui i ...

 
Mattarella alla cerimonia per i 150 anni dei Corazzieri

Mattarella alla cerimonia per i 150 anni dei Corazzieri

Roma (askanews) - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è intervenuto alla cerimonia per il 150esimo anniversario di costituzione del Reggimento Corazzieri presso la caserma "Magg. Alessandro Negri di Sanfront" di Roma. Mattarella ha espresso "apprezzamento e riconoscenza" al reggimento dei corazzieri, sottolineandone "lo spirito di servizio allo Stato, di sostegno alla nostra ...

 
Stophate, Milano in piazza per diritti. Boldrini: combattere odio

Stophate, Milano in piazza per diritti. Boldrini: combattere odio

Milano (askanews) - In piazza per dire no alla cultura dell'odio e ribadire l'importanza dei diritti, contro stalking, cyber-bullismo, minacce e violenza di genere: in centinaia hanno partecipato in piazza della Scala a Milano alla manifestazione #stophate organizzata da I Sentinelli di Milano, bandiere arcobaleno alla mano e cartelli con il triangolo rosa e l'hashtag che contraddistingue la ...

 
Torna a Siena In-Box dal vivo: un "bacio" per gli artisti emergenti

Siena

Torna a Siena In-Box dal vivo: un "bacio" per gli artisti emergenti

Per il terzo anno consecutivo è Siena ad ospitare le finali "live" del progetto ideato da Straligut Teatro e volto a scovare talenti emergenti nella scena teatrale ...

13.05.2018

Il Coro di Voci Bianche dell’Accademia Chigiana alla Micat in Vertice

Spettacoli

Il Coro di Voci Bianche dell’Accademia Chigiana alla Micat in Vertice

La Chiesa di Sant’Agostino (a Siena in Prato Sant’Agostino) ospita venerdì 4 maggio alle ore 21 un concerto del Coro di Voci Bianche Chigiana Children’s Choir diretto da ...

03.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018