"Sei il figlio di Bettarini, ti uccidiamo"

Niccolò Bettarini

SIENA

"Sei il figlio di Bettarini, ti uccidiamo"

03.07.2018 - 18:30

0

“Ti ho riconosciuto, sei il figlio di Bettarini, ti ammazziamo”. Sarebbe questo il motivo della violenta aggressione subita da Niccolò Bettarini alle 5 di domenica mattina all’esterno della discoteca Old Fashion di Milano. La colpa insomma del diciannovenne è quella di essere il figlio dell’ex calciatore Stefano e della conduttrice tv Simona Ventura. Ne è convinto il pubblico ministero milanese Elio Ramondini dopo una prima ricostruzione su quanto accaduto. Non solo quindi una brutta rissa in cui Bettarini era stato ferito quasi per caso mentre difendeva un amico. Niccolò, una volta bloccato, è stato colpito con numerose testate, pugni, calci, e con otto coltellate sferrate con una lama da 20 centimetri. Il branco, quattro persone sono già state fermate, non si fermano nemmeno quando cade a terra dove viene ancora colpito con calci anche in faccia nonostante la sua fidanzata si getti coraggiosamente su di lui per proteggerlo con il suo corpo. Viene colpita anche lei con calci e pugni in faccia che la feriscono in modo non grave. Per il pm Ramondini l’aggressione al giovane è stato un chiaro tentativo di omicidio, aggravato da motivi “abietti e futili quali essere il figlio di Bettarini”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Boeri: "Di Maio perde contatto con la crosta terrestre"

Boeri: "Di Maio perde contatto con la crosta terrestre"

(Agenzia Vista) Roma, 19 luglio 2018 Boeri Di Maio ha perso contatto con la crosta terrestre L'audizione alla Camera dei Deputati del presidente dell'Inps Tito Boeri. / fonte webtv Camera Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Palermo, minuto di silenzio in memoria di Borsellino e la scorta

Palermo, minuto di silenzio in memoria di Borsellino e la scorta

Palermo (askanews) - Alle 16.58 del 19 luglio 2018, orario della strage di Via D'Amelio a Palermo, in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino e i 5 agenti della sua scorta, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina, è stato celebrato un minuto di silenzio, interrotto soltanto dalle note di un giovane trombettiere e lo scandire dei nomi delle ...

 
Tabacco, Philip Morris e Coldiretti: riduzione danno e tecnologia

Tabacco, Philip Morris e Coldiretti: riduzione danno e tecnologia

Perugia, (askanews) - Il fumo causa ogni anno nel mondo oltre 7 mln di vittime, tra le 70 e le 83mila in Italia, ma il numero totale di fumatori resta stabile. In Italia sono 12,2 milioni (il 23,3 % della popolazione) e l'Umbria risulta la regione con la percentuale più alta di fumatori adulti (31%). Alla luce di questo l'industria ha deciso di puntare con decisione alla riduzione del danno ...

 
Muccino lancia la sfida all'anoressia

Il fatto

Muccino lancia la sfida all'anoressia

 “Sono passati quindici anni dall’apertura di Palazzo Francisci. E sono passate da qui, per un periodo della loro vita, tante giovani vite a cui la malattia aveva tolto la ...

16.07.2018

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

AREZZO

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

Pupo perde il borsello con 7 mila euro in Russia, una donna lo trova e glielo restituisce. Era una venditrice di fiori, non voleva alcuna ricompensa, ma Enzo Ghinazzi le ha ...

10.06.2018

Anche le donne corrono il Bravìo

Montepulciano

Anche le donne corrono il Bravìo

A Montepulciano seconda edizione del Bravio delle Dame, l’evento ideato lo scorso anno dalla contrada di San Donato che ha immediatamente riscosso unanimi consensi sia da ...

09.06.2018