Maxi operazione contro il caporalato. Operai sottopagati e costretti a vivere nel degrado

Per i lavoratori vita nel più totale degrado

Chianti

Maxi operazione contro il caporalato. Operai sottopagati e costretti a vivere nel degrado

17.03.2017 - 02:30

0

Maxi operazione dei Carabinieri contro il caporalato nel Chianti. All'alba del 16 marzo 2017 oltre cinquanta militari della Compagnia di Poggibonsi e di Radda in Chianti, insieme agli uomini dell'ispettorato del lavoro, hanno effettuato una serie di perquisizioni e di controlli nei confronti di una cooperativa del Grossetano, che come contoterzista impiegava decine di lavoratori agricoli presso aziende senesi, che al momento sembrano soltanto parte lesa.

I militari hanno perquisito la sede della cooperativa e l'abitazione del responsabile, ma anche i luoghi in provincia di Siena dove gli oltre cinquanta lavoratori stranieri mangiavano e dormivano dopo le interminabili giornate nei campi. I carabinieri hanno trovato situazioni di totale e assoluto degrado (guarda le foto). I lavoratori dormivano ammucchiati in anguste stanze di pochi metri, spesso per terra. Non avevano acqua calda, né riscaldamenti ed erano costretti a condizioni igieniche inaccettabili. Pochi oggetti personali, sudici materassi, sporche coperte, vecchi fornellini per preparare il cibo. Questo ed altro hanno trovato i militari nelle perquisizioni che hanno interessato Castellina in Chianti, Radda in Chianti e Castelnuovo Berardenga. Gli stranieri - in particolare senegalesi, curdi, nord africani - erano pagati una manciata di euro e tutte le mattine caricati su un furgone e condotti nei campi dove lavoravano per ore ed ore.

Il responsabile della cooperativa è stato denunciato (art. 603 bis cp) e decine di lavoratori sono stati identificati e controllati. Ma le indagini sono soltanto all'inizio. I militari vogliono andare fino in fondo e continuare a scavare. Sono probabili ulteriori provvedimenti e non è affatto escluso che le indagini riguardino anche altre realtà. Quella del caporalato è una vera e propria piaga che alla luce delle recenti normative, le forze dell'ordine possono combattere con maggiore vigore e strumenti più efficaci.

Già nei mesi scorsi dodici persone erano state indagate per associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento dei lavoratori stranieri, in quel caso irregolari. Era stata la procura di Prato a smascherare un giro simile, dove i lavoratori venivano pagati la miseria di 4 euro l'ora.

Ampio servizio nel Corriere di Siena del 17 marzo 2017

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Summit Nato: sì alla coalizione anti-Isis ma senza combattimenti

Summit Nato: sì alla coalizione anti-Isis ma senza combattimenti

Bruxelles (askanews) - Un coordinatore per l'antiterrorismo e un impegno formale nei confronti della coalizione anti-Isis, ma senza partecipare direttamente ai combattimenti. Il summit della Nato a Bruxelles forse ha partorito un topolino e per questo il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha cercato di aggiustare i cocci. La creazione nel quartier generale dell'Alleanza atlantica di ...

 
Magie di luce e colori in Australia, è il "Vivid Sydney"

Magie di luce e colori in Australia, è il "Vivid Sydney"

Roma (askanews) - Dopo l'attacco a Manchester, allerta e misure di sicurezza elevate a Sydney, in Australia, per uno degli eventi più attesi dell'anno. Fino al 17 giugno si tiene il celebre "Vivid Sydney", il più grande festival di luci, musica e idee del mondo, una magia che inizia soprattutto di notte, al buio. I luoghi più famosi della città si accendono e si colorano con variopinte ...

 
Sesso e doppio, "L'amant double" di Francois Ozon accende Cannes

Sesso e doppio, "L'amant double" di Francois Ozon accende Cannes

Roma, (askanews) - Presentato a Cannes uno dei titoli più attesi, "L'amant double" di Francois Ozon, film in concorso con Jacqueline Bisset, Marine Vacth e Jérémie Renier. Un thriller scandaloso, una storia che parla di erotismo e dualismo, su una donna fragile che si innamora dello psicoterapeuta da cui è in cura. Quando vanno a vivere insieme lei scopre che lui gli ha tenuto nascosta parte ...

 
Caterina da Siena, l'indomita protagonista moderna di un romanzo

Caterina da Siena, l'indomita protagonista moderna di un romanzo

Roma, 26 mag. (askanews) - Da una parte "una donna inquieta, libera di determinarsi, di fare le sue scelte, ma profondamente insoddisfatta", una professionista dei nostri giorni che "riapre delle verità che le sono bastate fino a un certo punto ma poi cominciano a fare acqua da tutte le parti", e da Londra, dove abita, torna nella sua città natale, Siena. Dall'altra Caterina da Siena, vissuta dal ...

 
Corsi estivi di musica per i più piccoli

Siena

Corsi estivi di musica per i più piccoli

A Siena al via i corsi estivi di musica del Franci dedicati ai più piccoli. C'è tempo fino a venerdì 26 maggio per iscriversi online sul sito www.istitutofranci.com ai due ...

22.05.2017

Il sistema Smartify adottato da Banca Mps

Arte

Il sistema Smartify adottato da Banca Mps

Banca Monte dei Paschi di Siena sigla, per prima in Italia, un accordo con Smartify, la community interest company nata a Londra con la missione di promuovere l’accessibilità ...

22.05.2017

Mattiuzzi e Mirra a Un Tubo

SIENA

Mattiuzzi e Mirra a Un Tubo, nuove forme nell'arte del duo

Appuntamento con la musica venerdì 26 maggio a Un Tubo. Alle 22 si esibiranno Gaia Mattiuzzi (voce) e Pasquale Mirra (vibrafono). I due artisti si incontrano animati dal ...

22.05.2017