Cerca

Martedì 28 Febbraio 2017 | 13:11

SIENA

Caso Rossi: "fu suicidio", depositata richiesta di archiviazione

Caso Rossi: "fu suicidio", depositata richiesta di archiviazione

"Fu suicidio". Depositata la richiesta di archiviazione sul caso David Rossi

La nuova inchiesta, iniziata un anno fa su richiesta dei familiari dell'ex capo comunicazione della banca Monte dei Paschi, ha risposto a tutti i quesiti avanzati dai legali della famiglia Rossi verificando, secondo i magistrati senesi, che non si trattò di omicidio. I periti di parte hanno 10 giorni di tempo per presentare ricorso, dopodichè l'eventuale archiviazione davanti al Gip sarà discussa in Camera di consiglio. 

L’anatomopatologa Cristina Cattaneo, che ha eseguito l’autopsia e tutti gli accertamenti medico legali ed il colonnello dei Ris Davide Zavattaro, che ha studiato la dinamica della caduta di David Rossi dalla finestra del suo ufficio, hanno redatto circa 200 pagine del fascicolo su cui la Procura della Repubblica ha deciso di depositare la richiesta di archiviazione.

A quanto pare sarebbe stato aperto un fascicolo per omissione di soccorso.

La notizia della richiesta di archiviazione è stata confermata da fonti ufficiali della Procura della Repubblica di Siena ai giornalisti del Corriere di Siena questa mattina negli uffici di via Franci. Nella giornata di oggi, giovedì 16 febbraio, seguiranno informazioni più dettagliate.

La famiglia presenterà opposizione.

Più letti oggi

il punto
del direttore