Cerca

Sabato 25 Febbraio 2017 | 07:46

ABBADIA SAN SALVATORE

Rapina sventata dai carabinieri

Rapina sventata dai carabinieri

Rapinatori armati fermati dai carabinieri prima che potessero entrare in azione. E’ successo ieri attorno alle 13 quando i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia carabinieri di Montalcino impegnati in un servizio di antirapina in abiti civili e con autovettura con targa di copertura. L’obiettivo dei tre pregiudicati campani prontamente tratti in arresto, l’ufficio postale.
I due militari dell’arma hanno notato le manovre sospette di una fiat uno targata Vicenza con tre uomini a bordo in via Gorizia peraltro chiusa al traffico ai non residenti per lavori in corso. Nel momento in cui l’autovettura è arrivata davanti all’ingresso dell'ufficio postale, i militari che si erano appostati in posizione defilata, hanno visto che l’autista indossava un cappellino con occhiali da sole e guanti nonostante il caldo estivo. Questo è bastato per far entrare in azione i carabinieri che hanno bloccato i tre prima che scendessero dall’auto nel momento in cui uno dei tre ha aperto lo sportello per scendere. Scoperti e non potendo più fuggire, hanno alzato le mani dichiarando che l’auto era rubata e che avevano con se una pistola. Pochi minuti e sul posto è arrivata una seconda pattuglia della locale tenenza dei carabinieri prontamente allertata nelle prime fasi del controllo. Arrestati i tre, all’interno dell’auto rubata sono stati rinvenuti rinvenuti un passamontagna, guanti per tutti ed una pistola semiautomatica marca beretta 35 calibro 7,65 col caricatore pieno e con matricola abrasa. La professionalità adoperata dai militari operanti ha impedito che i rapinatori armati (come si è accertato dopo) scesi dall'auto potessero divenire ancor più pericolosi per i numerosi clienti dell’ufficio postale, per gli impiegati ed i passanti.

Più letti oggi

il punto
del direttore