Lupi, aumentano gli attacchi: paura nelle campagne

SAN GIMIGNANO

Lupi, aumentano gli attacchi: paura nelle campagne

17.09.2014 - 13:16

1

Dopo l'invasione dei cinghiali, delle volpi e dei tassi, considerati ormai, nostro malgrado, quasi animali domestici, frequentatori abituali come sono di aie, orti e vigne dei nostri contadini, arrivano i lupi e lasciano subito tracce evidenti della loro presenza. Se ne parlava già, nell'incredulità generale, qualche tempo addietro, come presenti sicuri nei boschi di Sant'Appiano e Poneta, dove si parlava di alcune pecore trovate sbranate ai confini di quei boschi. Ora si parla dei boschi di Cusona, del Bacchereto e Remignoli, e incredibilmente, da qualche giorno, in quelli delle Rocche e La Ripa, covi ormai consolidati di volpi, che alternano le loro scorribande dai vigneti ai pollai della zona. Qui si parla di una vera strage di volpi, che sarebbero "cadute sul campo" in uno scontro con un branco di lupi. Battute a parte, la gente incomincia davvero ad essere preoccupata, non solo per i danni che lamentano pastori e agricoltori, ma anche e soprattutto i molti e frequentatissimi Agriturismo della zona, quasi tutti, se non tutti, ai margini di quei boschi e al centro di terreni agricoli. Un problema che non riguarda solo la zona di San Gimignano come più volte documentato sul nostro quotidiano. Un nostro lettore di Ville di Corsano ci racconta la sua esperienza. “Possiedo - spiega Alessandro Callai - un piccolo allevamento amatoriale di pecore di razza massese. Essendo il recinto ubicato all'interno del centro abitato a non più di 100 metri dal circolo Colibrì ritenevo al sicuro i miei animali anche se tutto intorno, Pulcianese, Campriano, Mugnano tutte le greggi erano state oggetto di aggressioni da parte dei lupi (premetto che più volte ho personalmente avvistato lupi che so ben distinguere dai cani). La notte di lunedì i lupi sono entrati nel recinto ed hanno gravemente ferito una pecora (da notare che la zona è dotata di illuminazione pubblica), lunedì sera non più tardi delle 11.30 con le persone che si trovavano all'esterno del circolo Arci a parlare a pochi metri i lupi sono tornati ed hanno aggredito un montone che seppure ferito si è salvato solo per l'intervento del mio vicino che ha cominciato ad urlare e quindi il lupo ha dovuto mollare la preda e scappare. Dobbiamo aspettare che attacchino le persone per intervenire?".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • markellon

    06 Ottobre 2014 - 02:02

    Il lupo non attacca l'uomo, tanto vero che appena l'astante si è messo ad urlare il lupo ha lasciato il montone. L'allevatore si doti di due bei cani da pastore (maremmani) e vedrà che il lupo non si avvicina per niente. Non iniziamo con questi "allarmi" grazie

    Report

    Rispondi

Più letti oggi

Mediagallery

Schwarzy e Cotillard tra i vip al One Planet summit di Parigi

Schwarzy e Cotillard tra i vip al One Planet summit di Parigi

Parigi, (askanews) - Tra i capi di Stato e di governo di tutto il mondo, sono intervenuti a Parigi per il One Planet Summit anche l'ex governatore della California Arnold Schwarzenegger e l'attrice francese Marion Cotillard. Il summit rappresenta una "sfida immensa" dopo la firma degli accordi di Parigi e punta a velocizzare i finanziamenti per la lotta contro i cambiamenti climatici. Nel corso ...

 
Al seggio a cavallo per votare, è candidato repubblicano Alabama

Al seggio a cavallo per votare, è candidato repubblicano Alabama

Gallant (Alabama), (askanews) - E' arrivato a cavallo al seggio elettorale di Gallant, in Alabama, Roy Moore, controverso candidato repubblicano, che punta ad ottenere la poltrona al Senato lasciata libera da Jeff Sessions. I cittadini dello Yellowhammer State dovranno scegliere tra lui, uomo fortemente appoggiato dalla destra capeggiata da Steve Bannon, e il democratico Doug Jones, che secondo ...

 
Macron dal One Planet Summit: "Stiamo perdendo la battaglia"

Macron dal One Planet Summit: "Stiamo perdendo la battaglia"

Parigi, (askanews) - "Stiamo perdendo la battaglia, non ci si deve ingannare. Stiamo avendo un buon momento, tutto è fantastico perché stiamo insieme, c'è molta gente che si stima o sta imparando l'uno dall'altro e ciò può apparire un buon momento, ma stiamo perdendo la battaglia. Chi è venuto prima di noi, aveva un vantaggio, potevano dire 'non sappiamo', ed è vero. Ma negli ultimi vent'anni ...

 
Facebook: ricavi pubblicitari nei Paesi dove sono realizzati

Facebook: ricavi pubblicitari nei Paesi dove sono realizzati

Milano, (askanews) - I ricavi pubblicitari di Facebook non saranno più contabilizzati dal quartier generale internazionale ma dalle società locali che operano nei singoli Paesi: l'annuncio della svolta storica, con l'obiettivo dichiarato della "trasparenza" per la società, è arrivato con un post nella newsroom del social network fondato da Mark Zuckerberg firmato dal Cfo Dave Wehner. Il social ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

Fabrizio Frizzi torna in tv

Il fatto

Fabrizio Frizzi torna in tv

"Tornerò a condurre L'Eredità il 15 dicembre, prima insieme a Carlo Conti, poi continuerò da solo". E' stato lo stesso Fabrizio Frizzi a confermarlo, durante la puntata di ...

06.12.2017

Gisele Bündchen da capogiro a New York

Gossip

Gisele Bündchen da capogiro a New York

Impossibile non notarla durante questo photoshoot a Brooklyn. Scollo esagerato, mini-abito e stivali altissimi, Gisele Bundchen è mozzafiato con questo look newyorkese. ...

05.12.2017