Cerca

Sabato 25 Febbraio 2017 | 07:44

Campiglia d'Orcia

Insegnate precario si toglie la vita, lascia moglie e figlia

Insegnate precario si toglie la vita, lascia moglie e figlia

I pompieri l'hanno trovato in una pozza sulfurea

Un insegnante precario di 41 anni si è ucciso nel tardo pomeriggio di venerdì 12 settembre. Sono stati i familiari a lanciare l’allarme non avendo sue notizie. Immediata le ricerche che hanno visto impegnati i carabinieri e i vigili del fuoco di Piancastagnaio. Sul posto era arrivata da Siena anche la sala operativa mobile a supporto delle ricerche. L’uomo, che ha lasciato un biglietto per spiegare le ragioni del suo gesto è stato ritrovato attorno alle 21 in località Pietrineri tra Bagno Vignoni e Campiglia d’Orcia in una pozza sulfurea. Residente a Siena, quest’anno aveva ottenuto una cattedra a Piancastaganio e trovato un appoggio nella casa della suocera a Campiglia d’Orcia. Sposato e con una figlia, aveva insegnato anche a Siena e ad Abbadia San Salvatore.

Più letti oggi

il punto
del direttore