Furti, come non avere brutte sorprese

Furti, come non avere brutte sorprese

Ogni anno si verificano 350mila casi nelle abitazioni durante le vacanze

15.07.2013 - 13:55

0

Ogni anno vengono registrati in Italia circa 350 mila tentativi di furti nelle abitazioni, di cui 230 mila riusciti, con un danno economico per le vittime in media di 4.400 euro. Gli accessi più usati dai ladri sono finestre, balconi, garage o porte lasciate aperte (34% dei casi), segue il ricorso alla forza tramite scardinamento della porta principale (27%) o forzatura di una finestra (12%), e nello 0,5% dei casi persino l'uso delle chiavi dimenticate nella toppa. A snocciolare i numeri, mentre gli italiani si apprestano a rientrare o partire per le vacanze, è l'Assiv, l'Associazione italiana della vigilanza privata aderente a Confindustria. Il bottino più ricco per i ladri proviene da gioielli e pellicce, obiettivo del 53% dei furti, e il denaro contante (52,2%). Seguono tv, computer, macchine fotografiche, cellulari ecc., che si attestano a circa il 25% dei furti; ma c’è anche chi si introduce in casa per rubare cibo e generi alimentari (2,5% dei casi). La fascia oraria diurna più propizia ai furti in casa rimane quella serale, dalle 18 alle 21, quando viene messo a segno il 13% delle intrusioni nelle abitazioni con relativo bottino. La maggior parte dei furti, pari al 22,4% del totale, resta comunque concentrata nelle ore notturne. In vista dell'esodo estivo, Assiv ha stilato un vademecum per non avere brutte sorprese al ritorno dalle vacanze. 1) Evitare di utilizzare per la segreteria telefonica la formula ‘siamo assenti’, ma preferire ‘in questo momento non possiamo rispondere’ (parlando al plurale anche se si abita da soli); 2) Mettere solo il cognome sia sul citofono che sulla cassetta, per evitare di indicare il numero effettivo di inquilini (il nome identifica l'individuo, il cognome la famiglia); 3) Se si sta via a lungo, è meglio non far accumulare la posta nella cassetta, chiedendo a un vicino di ritirarla; 4) In assenza di misure antintrusione, fotografare tutti gli oggetti di valore contenuti in casa allo scopo, in caso di furto, di avere più probabilità di ritrovarli in mezzo al bottino recuperato dalla polizia in qualche retata, anche se il 90% dei furti in appartamento resta impunito e solo nel 2,5% dei casi la refurtiva viene ritrovata; 5) Attivare un servizio di pronto intervento su allarme che assicuri un rapido intervento sul posto di una guardia giurata armata, evitando quindi i gravi rischi derivanti da un intervento personale da parte di familiari o amici cui vengono affidate le chiavi.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Reggio Calabria (askanews) - Nelle baraccopoli di San Ferdinando e di Rosarno non c'è rispetto dei diritti umani, c'è un degrado umano. Perché le autorità se ne accorgono solo quando succedono questi casi gravi e si continua a mantenere operative queste strutture quando si potrebbe benissimo fare l'ospitalità diffusa e utilizzare le case della piana e dei centri storici che non sono abitate. Non ...

 
A Reggio Calabria la marcia di solidarietà per Soumaila Sacko

A Reggio Calabria la marcia di solidarietà per Soumaila Sacko

Reggio Calabria (askanews) - C'erano centinaia di migranti, lavoratori stagionali, sindacalisti ma anche tanti amministratori locali a Reggio Calabria, in occasione della manifestazione organizzata dall'Unione sindacale di base (Usb) per chiedere giustizia dopo l'omicidio di Soumaila Sacko, il bracciante del Mali ucciso a fucilate il 2 giugno 2018 mentre recuperava alcune vecchie lamiere in una ...

 
Nigeria, attacco di Boko Haram in un villaggio: almeno 5 morti

Nigeria, attacco di Boko Haram in un villaggio: almeno 5 morti

Tunhushe (askanews) - Almeno cinque persone sono state uccise e sei ferite in un attacco lanciato da militanti del gruppo jihadista Boko Haram contro Tunhushe, un villaggio del nordest della Nigeria, solo 6 km a nord di Maiduguri, capitale dello stato di Borno, roccaforte storica di Boko Haram. Un kamikaze si è fatto esplodere vicino a un gruppo di residenti che domiva all'aria aperta. Poi i ...

 
Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

AREZZO

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

Pupo perde il borsello con 7 mila euro in Russia, una donna lo trova e glielo restituisce. Era una venditrice di fiori, non voleva alcuna ricompensa, ma Enzo Ghinazzi le ha ...

10.06.2018

Anche le donne corrono il Bravìo

Montepulciano

Anche le donne corrono il Bravìo

A Montepulciano seconda edizione del Bravio delle Dame, l’evento ideato lo scorso anno dalla contrada di San Donato che ha immediatamente riscosso unanimi consensi sia da ...

09.06.2018

Festa del cane, di razza e anche meticcio

Asciano

Festa del cane, di razza e anche meticcio

Una festa per grandi e bambini e per tutti i loro amici a quattro zampe. E’ la Festa del Cane in programma ad Asciano domenica 3 giugno (ore 9 – Zona sportiva Sant’Anna, ...

01.06.2018