"Camera di Commercio, si rischia il caos"

LA PROTESTA

"Camera di Commercio, si rischia il caos"

31.03.2017 - 20:45

0

La situazione delle Camere di Commercio continua a destare preoccupazione. Intervengono sull’argomento la Rsu della Camera di Commercio di Siena e Fp Cgil, Fp Cisl, Uil Fpl Siena: “E’ importante - scrivono - che gli imprenditori locali che per più di 150 anni hanno contribuito alla realizzazione e al mantenimento della Camera di Commercio di Siena sappiano che la ‘loro casa delle imprese’ è oggetto di un ‘piano di razionalizzazione’ gestito da Unioncamere nazionale, a Roma. Dato che è palese che tra le problematiche che si trovano ad affrontare le imprese non ci sono le locali Camere di Commercio, ma la pressione fiscale, le difficoltà di accesso al credito, le complicazioni fiscali con boom di adempimenti, le carenze infrastrutturali, la lentezza dei tempi della giustizia, lo stillicidio di obblighi, corsi, patentini perché allora mettere le mani sulle Camere di Commercio? Si intravede un ‘rischio caos’: ad oggi sono pendenti 4 ricorsi presentati alla Corte Costituzionale per questione di legittimità costituzionale e sarà anche interessante capire come sarà rispettata la clausola di invarianza finanziaria prevista nel Decreto che precisa che dall’attuazione delle disposizioni non devono derivare nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica e che le amministrazioni interessate devono provvedere agli adempimenti previsti con le risorse umane, finanziarie e strumentali disponibili a legislazione vigente”.

Il servizio nell'edizione del Corriere di Siena di sabato 1 aprile 2017. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Tokyo Maria Grazia Chiuri presenta la collezione Dior

A Tokyo Maria Grazia Chiuri presenta la collezione Dior

Roma, (askanews) - A Tokyo la collezione Dior è sul tetto di un grande magazzino a Ginza. La stilista Maria Grazia Chiuri: "Sono stata diverse volte in Giappone in passato, è un paese bellissimo. Adoro le sue creazioni artigianali. Sono piene di umanità e in questo sono vicine alla cultura francese e alla mia cultura italiana. Lavoro in questa compagnia con lo stesso atteggiamento. Rispetto il ...

 
Storie Di Vino: Frescobaldi, soddisfatti da quantità buyer esteri

Storie Di Vino: Frescobaldi, soddisfatti da quantità buyer esteri

Roma, (askanews) - Lamberto Frescobaldi, è vice presidente vicario dell' Unione Italiana Vini, e rappresenta anche l' azienda, che porta il suo nome, e che si trova in Toscana. Askanews lo ha incontrato, nelle giornate in cui si è svolto il Vinitaly a Verona. Frescobaldi ha spiegato che gli stanno a cuore tutte le cose che sono del mondo del vino. Quello del 2017 per Frescobaldi è stato un bel ...

 
La 'prima' di Macron dopo il voto è al memoriale genocidio armeno

La 'prima' di Macron dopo il voto è al memoriale genocidio armeno

Roma, (askanews) - Il centrista Emmanuel Macron, che ha superato il primo turno delle elezioni francesi e si confronterà con Marine Le Pen al ballottaggio il 7 maggio, ha reso omaggio alle vittime del genocidio armeno, a Parigi. Prima uscita pubblica del candidato vittorioso alle elezioni di domenica 23 aprile. Macron - che ha insistito per avere una cerimonia separata da quella del presidente ...

 
Esce Kapi, l'album del trio Gulun, Allulli, de Raymondi

Esce Kapi, l'album del trio Gulun, Allulli, de Raymondi

Roma (askanews) - Un viaggio nei colori, nelle atmosfere, nei profumi e nelle sonorità mediterranee. Tutto questo in Kapi, il nuovo progetto discografico che nasce dall'amicizia e dalle affinità tra i due musicisti romani, Marcello Allulli, al sassofono, ed Emanuele de Raymondi alla chitarra elettrica, e Selen Gulun, artista di Istanbul, al piano e alla voce. Un incontro, il loro, che risale a ...

 
Il "figlio" di Benigni (La Vita è Bella) è tornato

AREZZO

Il "figlio" di Benigni torna in Toscana

Il "figlio" di Roberto Benigni nel film degli oscar La Vita è Bella (1997) è tornato ad Arezzo. Una visita di piacere per l'attore Giorgio Cantarini (Orvieto, 1992) che è stato ...