Nuove auto per i carabinieri, hanno datazioni speciali

POGGIBONSI

Si lancia dalla finestra per evitare l'arresto, preso latitante

19.05.2016 - 19:06

0

Finisce in manetta per rapina e sequestro di persona. La latitanza di un cittadino marocchino è terminata nella nottata di mercoledì 18 maggio quando i carabinieri, a seguito di una perquisizione, lo hanno rintracciato all'interno di un bar scommettitoria di Siena. E.M.E.M., 28 anni era ricercato da mesi perché condannato a poco meno di quattro anni per aver commesso una rapina con sequestro di persona. Nell’ambito dei vari servizi di prevenzione svolti in ambito provinciale dai carabinieri del colonnello Giorgio Manca, gli uomini della compagnia di Poggibonsi hanno rintracciato il giovane che nel 2011 unitamente ad altro connazionale, dopo una festa, aveva fatto salire sulla propria vettura uno studente di origini israeliane che condotto in una zona isolata venne rapinato del portafogli e del cellulare. Nel tardo pomeriggio di martedì una pattuglia della stazione di Monteriggioni durante il controllo di un veicolo a bordo del quale viaggiava un cittadino marocchino che ha dato in escandescenza costringendo i carabinieri a sottoporlo a perquisizione. L’uomo è stato trovato in possesso di modica quantità di sostanza stupefacente e quindi è stato condotto in caserma per la redazione degli atti previsti. Quando al giovane nordafricano è stato chiesto il proprio domicilio, questi ha dato una serie di risposte elusive, tanto da indurre i carabinieri a pensare che l’uomo potesse nascondere altra droga. Raggiunto il domicilio dell’uomo i  carabinieri hanno trovato un altro cittadino marocchino che, alla vista dei carabinieri, ha cercato di darsi alla fuga saltando da una finestra.  Per E. M. E. M. sono quindi scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere di Siena. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Storie Di Vino: Frescobaldi, soddisfatti da quantità buyer esteri

Storie Di Vino: Frescobaldi, soddisfatti da quantità buyer esteri

Roma, (askanews) - Lamberto Frescobaldi, è vice presidente vicario dell' Unione Italiana Vini, e rappresenta anche l' azienda, che porta il suo nome, e che si trova in Toscana. Askanews lo ha incontrato, nelle giornate in cui si è svolto il Vinitaly a Verona. Frescobaldi ha spiegato che gli stanno a cuore tutte le cose che sono del mondo del vino. Quello del 2017 per Frescobaldi è stato un bel ...

 
La 'prima' di Macron dopo il voto è al memoriale genocidio armeno

La 'prima' di Macron dopo il voto è al memoriale genocidio armeno

Roma, (askanews) - Il centrista Emmanuel Macron, che ha superato il primo turno delle elezioni francesi e si confronterà con Marine Le Pen al ballottaggio il 7 maggio, ha reso omaggio alle vittime del genocidio armeno, a Parigi. Prima uscita pubblica del candidato vittorioso alle elezioni di domenica 23 aprile. Macron - che ha insistito per avere una cerimonia separata da quella del presidente ...

 
Esce Kapi, l'album del trio Gulun, Allulli, de Raymondi

Esce Kapi, l'album del trio Gulun, Allulli, de Raymondi

Roma (askanews) - Un viaggio nei colori, nelle atmosfere, nei profumi e nelle sonorità mediterranee. Tutto questo in Kapi, il nuovo progetto discografico che nasce dall'amicizia e dalle affinità tra i due musicisti romani, Marcello Allulli, al sassofono, ed Emanuele de Raymondi alla chitarra elettrica, e Selen Gulun, artista di Istanbul, al piano e alla voce. Un incontro, il loro, che risale a ...

 
Casa Bianca chiama ISS: Trump e l'astronauta Peggy Whitson

Casa Bianca chiama ISS: Trump e l'astronauta Peggy Whitson

Roma, (askanews) - Così ci piace: la grande tecnologia americana che funziona. Casa Bianca chiama Stazione Spaziale internazionale: il presidente degli Stati uniti Donald Trump ha telefonato allo spazio per congratularsi con l'astronauta Peggy Whitson che ha battuto il record di permanenza americana nello spazio. Trump aveva a fianco l'immancabile figlia Ivanka e a sinistra l'astronauta Kate ...

 
Il "figlio" di Benigni (La Vita è Bella) è tornato

AREZZO

Il "figlio" di Benigni torna in Toscana

Il "figlio" di Roberto Benigni nel film degli oscar La Vita è Bella (1997) è tornato ad Arezzo. Una visita di piacere per l'attore Giorgio Cantarini (Orvieto, 1992) che è stato ...