La giornata del Naso rosso: "Vogliamo far divertire bambini e genitori"

La giornata del Naso rosso: "Vogliamo far divertire bambini e genitori"

09.05.2016 - 01:46

0

Sono sempre di più. Aumentano di anno in anno. E quello che fanno è veramente encomiabile. Sono i “nasi rossi”, ormai tutti li conoscono. Si tratta di un’associazione di volontari attiva su tutto il territorio nazionale. Sono in cinquantotto città italiane. E in Italia ad oggi si contano circa 4mila persone che fanno clownterapia. Solo a Siena ce ne sono un centinaio.
La loro attività è encomiabile perché svolgono e fanno tutto in maniera assolutamente volontaria. Il frutto del loro lavoro e della loro opera è il sorriso che nasce sul volto di un bambino o di una bambina. Chi fa clownterapia si trova di fronte a situazioni non semplici da affrontare: spesso davanti a loro si trovano dei bambini malati, e l’obiettivo è quello di farli sorridere. Per far loro dimenticare, almeno per cinque minuti, ciò che stanno provando e vivendo. E non è semplice raggiungere questo traguardo: per arrivare a questo loro studiano e si preparano per poter essere pronti davanti a queste situazioni.
Ci sono tanti progetti che l’associazione “Nasienasi” porta avanti. C’è l’attività quotidiana nel reparto di Pediatria delle Scotte, ci sono i progetti internazionali di aiuto e di sostegno (quest’anno una delegazione senese andrà a Chumapuan, un villaggio in Cambogia, con l’obiettivo di costruire una biblioteca e di donare materiale scolastico a questi ragazzi), ci sono le attività che vengono effettuate anche con i detenuti del carcere di Santo Spirito.
Ieri era la Giornata nazionale del naso rosso. E allora decine di persone, vestite con abiti colorati, con giochi e con l’inconfondibile naso rosso sul volto (per l’appunto) hanno trascorso la giornata in Piazza Salimbeni. Dando ascolto e facendo divertire bambini e in molti casi anche i loro genitori. “Qui abbiamo tanti giochi per i più piccoli”, spiega Cristiana Carusi, presidente di ‘Nasienasi’ di Siena.
Il suo soprannome è Delizia, ogni clown ha un suo soprannome. “Qui oggi - continua ‘Delizia’ - facciamo il ‘truccabimbi’, c’è il racconta fiabe e poi ci sono gli stand per le informazioni e far conoscere al meglio quello che facciamo a Siena come nei progetti internazionali. Il nostro obiettivo è quello di ‘clowntagiare’ più persone possibili. Oggi a Siena sono arrivati tanti clown anche da altre città. Hanno preso la macchina e hanno deciso di trascorrere così questo giorno di festa. Sono arrivati da Forlì, da Perugia, da Parma, da Livorno”. Lo scopo è raggiunto perché con i loro spettacoli e con la loro animazione sono riusciti ieri a coinvolgere una moltitudine di persone per il corso cittadino. Bambini, mamme e babbi, tutti insieme a ridere e a giocare.
E’ bello vedere tutti questi clown, uomini e donne di tutte le età, giocare, ridere e scherzare con i bambini. La passione con cui portano avanti tutto questo è emozionante e coinvolgente. Si legge nei loro volti la voglia di fare qualcosa per il prossimo. E allora giocano, ballano, cantano: tutto questo per i più piccoli.
Cosa spinge una persona ad avvicinarsi a questo mondo? Ce lo racconta Sara Ciaffarafà, conosciuta come la clown Ciaffy: “Ho incontrato i ‘Nasi rossi’ in un periodo particolare della mia vita e ho deciso di provare anche io a fare qualcosa di utile per gli altri. Era il 2011. E’ una cosa che ti parte da dentro, e allora cominci a trovare del tempo per fare questo. Noi vogliamo veicolare un sorriso, il nostro obiettivo è raggiunto quando un bimbo si gira e ti dà uno sguardo che ti fa capire che per qualche minuto lui non sta pensando più alla sua situazione e condizione. E’ difficile da spiegare, ma tutti quegli sguardi ti lasciano qualcosa e ti rimangono dentro al cuore. Sicuramente questo è un percorso che ti lascia molto. Noi cerchiamo di dare e di trasmettere un pizzico di allegria e di spensieratezza. Ma è molto più quello che ricevi rispetto a quello che dai”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Siria, pesanti raid del regime su Ghouta: morti almeno 44 civili

Siria, pesanti raid del regime su Ghouta: morti almeno 44 civili

Damasco, (askanews) - Una raffica di attacchi aerei siriani, razzi e colpi di artiglieria contro la Ghouta orientale, enclave controllata dai ribelli alla periferia di Damasco, ha provocato la morte di 44 civili. Lo ha annunciato l'Osdh, l'Osservatorio siriano dei diritti umani. Tra le vittime di questo pesante bombardamento, secondo l'ong, anche quattro bambini.

 
Spazio, il Presidente Mattarella riceve Nespoli e i vertici Asi

Spazio, il Presidente Mattarella riceve Nespoli e i vertici Asi

Roma (askanews) - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nel pomeriggio del 19 febbraio 2018 ha ricevuto al Quirinale l'astronauta italiano dell'Esa, Paolo Nespoli, rientrato da poco sulla Terra dopo la missione di lunga durata dell'Asi sull'Iss "Vita". Con lui c'erano il presidente dell'Agenzia spaziale italiana Roberto Battiston, il direttore generale dell'Asi, Anna Sirica e il ...

 
Meridiana diventa Air Italy: punta a essere il vettore nazionale

Meridiana diventa Air Italy: punta a essere il vettore nazionale

Milano (askanews) - Meridiana cambia pelle e diventa Air Italy. È la nuova compagnia aerea targata Qatar Airways, evoluzione del vettore sardo presentata a Milano nel corso di una conferenza stampa da Akbar Al Baker, Ceo del gruppo Qatar Airways, che da settembre 2017 detiene il 49% della compagnia Italiana tramite la holding AQA. Alisarda, in precedenza unico azionista di Meridiana e controllata ...

 
Economia

Borsa, prese di beneficio su Milano

Giornata di prese di beneficio sulla Borsa di Milano, che lascia sul terreno un punto percentuale, frenata da Fiat Chrysler, Ferrari e Mediaset, tra le più comprate la scorsa settimana. Le Borse europee sono deboli e scontano l’assenza di una guida come Wall Street, chiusa per festività. Il primo giorno di aumento di capitale non lascia scampo al titolo di Creval, che perde il 7 per cento del ...

 
Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018