La giornata del Naso rosso: "Vogliamo far divertire bambini e genitori"

La giornata del Naso rosso: "Vogliamo far divertire bambini e genitori"

09.05.2016 - 01:46

0

Sono sempre di più. Aumentano di anno in anno. E quello che fanno è veramente encomiabile. Sono i “nasi rossi”, ormai tutti li conoscono. Si tratta di un’associazione di volontari attiva su tutto il territorio nazionale. Sono in cinquantotto città italiane. E in Italia ad oggi si contano circa 4mila persone che fanno clownterapia. Solo a Siena ce ne sono un centinaio.
La loro attività è encomiabile perché svolgono e fanno tutto in maniera assolutamente volontaria. Il frutto del loro lavoro e della loro opera è il sorriso che nasce sul volto di un bambino o di una bambina. Chi fa clownterapia si trova di fronte a situazioni non semplici da affrontare: spesso davanti a loro si trovano dei bambini malati, e l’obiettivo è quello di farli sorridere. Per far loro dimenticare, almeno per cinque minuti, ciò che stanno provando e vivendo. E non è semplice raggiungere questo traguardo: per arrivare a questo loro studiano e si preparano per poter essere pronti davanti a queste situazioni.
Ci sono tanti progetti che l’associazione “Nasienasi” porta avanti. C’è l’attività quotidiana nel reparto di Pediatria delle Scotte, ci sono i progetti internazionali di aiuto e di sostegno (quest’anno una delegazione senese andrà a Chumapuan, un villaggio in Cambogia, con l’obiettivo di costruire una biblioteca e di donare materiale scolastico a questi ragazzi), ci sono le attività che vengono effettuate anche con i detenuti del carcere di Santo Spirito.
Ieri era la Giornata nazionale del naso rosso. E allora decine di persone, vestite con abiti colorati, con giochi e con l’inconfondibile naso rosso sul volto (per l’appunto) hanno trascorso la giornata in Piazza Salimbeni. Dando ascolto e facendo divertire bambini e in molti casi anche i loro genitori. “Qui abbiamo tanti giochi per i più piccoli”, spiega Cristiana Carusi, presidente di ‘Nasienasi’ di Siena.
Il suo soprannome è Delizia, ogni clown ha un suo soprannome. “Qui oggi - continua ‘Delizia’ - facciamo il ‘truccabimbi’, c’è il racconta fiabe e poi ci sono gli stand per le informazioni e far conoscere al meglio quello che facciamo a Siena come nei progetti internazionali. Il nostro obiettivo è quello di ‘clowntagiare’ più persone possibili. Oggi a Siena sono arrivati tanti clown anche da altre città. Hanno preso la macchina e hanno deciso di trascorrere così questo giorno di festa. Sono arrivati da Forlì, da Perugia, da Parma, da Livorno”. Lo scopo è raggiunto perché con i loro spettacoli e con la loro animazione sono riusciti ieri a coinvolgere una moltitudine di persone per il corso cittadino. Bambini, mamme e babbi, tutti insieme a ridere e a giocare.
E’ bello vedere tutti questi clown, uomini e donne di tutte le età, giocare, ridere e scherzare con i bambini. La passione con cui portano avanti tutto questo è emozionante e coinvolgente. Si legge nei loro volti la voglia di fare qualcosa per il prossimo. E allora giocano, ballano, cantano: tutto questo per i più piccoli.
Cosa spinge una persona ad avvicinarsi a questo mondo? Ce lo racconta Sara Ciaffarafà, conosciuta come la clown Ciaffy: “Ho incontrato i ‘Nasi rossi’ in un periodo particolare della mia vita e ho deciso di provare anche io a fare qualcosa di utile per gli altri. Era il 2011. E’ una cosa che ti parte da dentro, e allora cominci a trovare del tempo per fare questo. Noi vogliamo veicolare un sorriso, il nostro obiettivo è raggiunto quando un bimbo si gira e ti dà uno sguardo che ti fa capire che per qualche minuto lui non sta pensando più alla sua situazione e condizione. E’ difficile da spiegare, ma tutti quegli sguardi ti lasciano qualcosa e ti rimangono dentro al cuore. Sicuramente questo è un percorso che ti lascia molto. Noi cerchiamo di dare e di trasmettere un pizzico di allegria e di spensieratezza. Ma è molto più quello che ricevi rispetto a quello che dai”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Strage di Manchester, due nuovi arresti. 11 i sospetti in carcere

Strage di Manchester, due nuovi arresti. 11 i sospetti in carcere

Manchester (askanews) - La comunità musulmana di Manchester si è riunita a St Ann's Square per una cerimonia di commemorazione delle vittime dell'attentato suicida del 22 maggio scorso. Intanto, la polizia britannica ha arrestato altri due uomini dopo aver effettuato un'esplosione controllata nel corso di una perquisizione a Manchester, nel quadro dell'inchiesta sull'attentato che ha provocato 22 ...

 
G7 di Taormina unito contro terrorismo, ombre su clima e migranti

G7 di Taormina unito contro terrorismo, ombre su clima e migranti

Taormina (askanews) - La seconda e conclusiva giornata di lavoro del G7 di Taormina si è trasformata in una corsa contro il tempo per raggiungere un accordo sui temi più spinosi in discussione: immigrazione, clima e commercio internazionale. I lavori della prima giornata si sono conclusi con un accordo unanime sulla lotta al terrorismo, ma con la consapevolezza di dover ancora lavorare e molto ...

 
G7 a Taormina: per le first lady giro in elicottero sulla Sicilia

G7 a Taormina: per le first lady giro in elicottero sulla Sicilia

Milano, 27 mag. (askanews) - Giro in elicottero sul territorio siciliano per le first lady riunite al G7 di Taormina e poi un tour per vistare le principali attrazioni locali mentre i loro partner decidevano i destini del mondo nel corso del vertice. A fare gli onori di casa è stata Manuela Gentiloni, moglie del premier italiano, che ha accompagnato Melania Trump, Brigitte Trogneux Macron, Akie ...

 
Luca Seta torna alla musica: in "Cuccioli di gnu" c'è semplicità

Luca Seta torna alla musica: in "Cuccioli di gnu" c'è semplicità

Milano (askanews) - Musicista, cantautore e attore di cinema e tv, è stato anche protagonista di "Un posto al sole", nonchè scrittore, Luca Seta è un artista sempre in movimento: archiviato il primo album "In viaggio con Kerouac", è al lavoro sul secondo, anticipato dal singolo "Cuccioli di gnu". Un titolo che sembra di una canzone per bambini. "Non è solo per bambini, c'è l'aria giocosa ...

 
Corsi estivi di musica per i più piccoli

Siena

Corsi estivi di musica per i più piccoli

A Siena al via i corsi estivi di musica del Franci dedicati ai più piccoli. C'è tempo fino a venerdì 26 maggio per iscriversi online sul sito www.istitutofranci.com ai due ...

22.05.2017

Il sistema Smartify adottato da Banca Mps

Arte

Il sistema Smartify adottato da Banca Mps

Banca Monte dei Paschi di Siena sigla, per prima in Italia, un accordo con Smartify, la community interest company nata a Londra con la missione di promuovere l’accessibilità ...

22.05.2017

Mattiuzzi e Mirra a Un Tubo

SIENA

Mattiuzzi e Mirra a Un Tubo, nuove forme nell'arte del duo

Appuntamento con la musica venerdì 26 maggio a Un Tubo. Alle 22 si esibiranno Gaia Mattiuzzi (voce) e Pasquale Mirra (vibrafono). I due artisti si incontrano animati dal ...

22.05.2017