Rosario ha ricevuto la cittadinanza italiana

Rosario ha ricevuto la cittadinanza italiana

09.05.2016 - 01:34

0

Nella nostra città lo conoscono veramente tutti. Ognuno di noi lo ha visto almeno una volta, di giorno come di notte, per le lastre senesi. Comparve qualche anno fa, è difficile dire con precisione quando. All’epoca lo si vedeva in giro molto spesso di notte. Per la strada fermava qualunque coppia. Ma non disturbava mai, non era assolutamente inopportuno. Anzi, sembrava quasi timido ed impacciato e a tutti fin dall’inizio è rimasto simpatico.

Quando vedeva un ragazzo ed una ragazza abbracciati oppure camminare mano nella mano lui si avvicinava quasi timidamente, per essere certo di non disturbare eccessivamente. E poi, giunto ad un passo dai due, allungava una mano con dentro una grande rosa rossa. Proponendo quindi al ragazzo di comprarla e di regalarla alla ragazza. Il tutto con il sorriso sul volto. Così lo abbiamo visto per anni. In pochi sanno il suo vero nome. Ma tutti lo conoscono come Rosario. Così alla fine si chiama anche lui: “Sono Rosario”, dice. Senza praticamente mai citare il suo vero nome, forse perché lo ritiene troppo difficile da capire, da comprendere e da imparare per un  italiano. Se però glielo chiedi, il suo vero nome lo pronuncia e lo dice con  orgoglio. E in effetti non è semplice da ricordare: I. M. N. Saminur.

Rosario è arrivato qui alcuni anni fa dal Bangladesh. Nel Bangladesh ha lasciato tutta la sua famiglia, ma lui adesso torna raramente a casa, una volta all’anno o poco più. Siena lo ha adottato. Lo ha adottato per i suoi modi garbati, per la sua simpatia che traspare anche da quel suo sorriso sempre stampato sul volto. Tanti senesi ormai lo salutano per la strada: “Ciao Rosario”. E lui ricambia, sempre sorridendo. Rosario vende rose e lavora anche in un piccolo negozio di oggettistica. Qualche anno fa i goliardi delle Feriae Matricularum gli dedicarono una vignetta. Una sorta di definitivo riconoscimento della sua persona, e forse dovremmo dire anche del suo personaggio. Quando gli si dice che tutti lo conoscono lui sorride, come se questo non lo toccasse a fondo. E invece non è così. Da due giorni, infatti, Rosario ha ricevuto la cittadinanza italiana. La cerimonia si è svolta giovedì pomeriggio a palazzo comunale. Lui ha preso in una mano una bandierina italiana e in un’altra mano la pergamena che gli è stata consegnata dal sindaco Bruno Valentini. “Ho imparato a memoria l’inno,  Fratelli d’Italia”, racconta Rosario. Che è arrivato alla consegna della cittadinanza con l’abito da cerimonia e pieno, ovunque, di tricolori. A testimonianza di quanto siano importanti per lui questa pergamena e questo attestato. E un attimo dopo ha voluto ringraziare tutti: “Devo dire grazie all’Italia, agli italiani e soprattutto alla città di Siena e a tutti i senesi che mi hanno accolto a braccia aperte”, ha detto. Ora, da cittadino italiano, continuerà ad offrire rose ai fidanzati. Con il sorriso sempre stampato sul volto.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

L'arresto per il delitto dei Parioli, due gambe in un cassonetto

L'arresto per il delitto dei Parioli, due gambe in un cassonetto

Roma, (askanews) - E' stato arrestato il presunto responsabile dell'omicidio di una donna a Roma; si tratta del fratello della vittima il cui cadavere fatto a pezzi era stato distribuito in vari cassonetti dei quartieri Parioli e Flaminio. I due abitavano assieme in un appartamento di via Guido Reni e avrebbero spesso litigato per questioni di soldi. La prima macabra scoperta è avvenuta la sera ...

 
Diana indimenticata icona di stile a 20 anni dalla morte

Diana indimenticata icona di stile a 20 anni dalla morte

Londra (askanews) - Ha cambiato il look alla monarchia inglese, ma non solo, è stata un'icona di eleganza e un simbolo del suo tempo. Vent'anni dopo la tragica morte di Lady Diana, il ricordo della "principessa del popolo" è ancora vivissimo. Per comprenderne meglio la figura a Londra è stata allestita a febbraio una mostra a Kensington Palace sulla sua personale concezione di stile. ...

 
La leonessa di Aleppo trasferita ha fatto un leoncino

La leonessa di Aleppo trasferita ha fatto un leoncino

Roma, (askanews) - Ha partorito un leoncino Dana, uno dei tredici animali dello zoo "Magic World" di Aleppo trasferiti dalla città semidistrutta a cura dell'associazione Four Paws. Dana si trova ora in una riserva vicino ad Amman, in Giordania, assieme agli altri animali trasferiti (altri quattro leoni, due tigri, due orsi neri asiatici, due iene e due cani). Poche ore dopo il trasferimento, il ...

 
Usa, rimosse statue sudiste a Baltimora, nessuna violenza

Usa, rimosse statue sudiste a Baltimora, nessuna violenza

Baltimora (askanews) - L'America ancora una volta divisa tra tolleranza e razzismo. Le statue dedicate ai principali protagonisti degli Stati Confederati d'America sono state velocemente rimosse dalle strade e dai parchi di Baltimora, in Maryland, pochi giorni dopo le violenze scoppiate nella vicina Virginia per la rimozione di monumenti simili. Le operazioni della polizia sono state seguite da ...

 
Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Gossip

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Laura Freddi sarà mamma all'età di 45 anni. Lo rivela il settimanale 'Chi', che nel numero in edicola da oggi pubblica le immagini della showgirl in dolce attesa. La diretta ...

16.08.2017

Malore per Pupo, ricoverato a Grosseto. Tour sospeso

Arezzo

Malore per Pupo, ricoverato a Grosseto. Tour sospeso

Pupo ha accusato un malore nella notte tra sabato 5 agosto e domenica 6 dopo un concerto a Castiglione della Pescaia ed è stato accompagnato all'ospedale Misericordia di ...

07.08.2017