Cerca

Domenica 19 Febbraio 2017 | 15:43

SIENA

Medico denuncia scomparsa di patente ritirata: denunciato

Patente "comprata" al figlio sordomuto: sequestri in tutta Italia

Denuncia smarrimento della patente ritirata in Germania per gravi infrazioni al codice della strada. Finisce nei guai un medico [TESTO]denunciato dai carabinieri alla Procura della Repubblica di Siena per il reato di falso ideologico. Alfonso, chiamiamolo così per non tradirne l'identità, è un tipo distratto. Non si contano gli smarrimenti di documenti vari denunciati in diverse Stazioni carabinieri. Questa volta però ha combinato un pasticcio. Avendo smarrito la patente di guida, si era recato qualche tempo fa ad effettuare la denuncia di smarrimento presso la Stazione carabinieri di Monteriggioni. Secondo le prescritte procedure, gli veniva rilasciato un permesso provvisorio di guida che potesse attestare, nel caso fosse stato fermato dalle forze dell'ordine, che egli è titolare di patente, ma che l'ha smarrita. Perfetto. A questo punto Alfonso poteva guidare e cosa decideva di fare? Si recava in Germania dove, a seguito di gravi infrazioni al codice della strada, con inflessibilità teutonica gli veniva ritirata la patente. Ma Come? Ma non l'aveva persa la patente? Eppure si, gli ritiravano la patente, quella di cui aveva denunciato lo smarrimento. Alfonso tornava in Italia probabilmente con le pive nel sacco, e come si comportava a questo punto? Contando sul fatto che, come raccontano tutti i telegiornali, l'Europa funziona male e a tratti non funziona proprio, dal momento che la sua patente doveva essere finita in qualche archivio più o meno polveroso della bassa Sassonia, decideva forse di continuare a guidare col permesso provvisorio che gli era stato rilasciato? Assolutamente no. Aveva smarrito anche quello. Si presentava così alla Stazione carabinieri di Siena dove complica la sua situazione: denunciato per falso ideologico alla Procura.

Più letti oggi

il punto
del direttore