Bisogno: "Basta polemiche, Emma villas non poteva restare a Chiusi"

Bisogno: "Pronto a dare una mano alla Mens Sana, ma non da solo"

14.02.2016 - 23:33

0

“Sono disponibile a fare qualcosa di concreto per la Mens Sana. Ma non da solo”. E’ chiarissimo il presidente della Emma Villas, Giammarco Bisogno, autore e protagonista numero uno della scalata al mondo della pallavolo italiana che da alcune stagioni sta effettuando alla guida della società biancoblu. Una grande storia imprenditoriale, la sua, e al tempo stesso una bella storia di sport. Con obiettivi assai ambiziosi ed importanti, come quello di portare in alcuni anni la squadra che gioca le sue gare interne a Siena, in viale Sclavo, nel palazzetto della Mens Sana, fino alla Superlega, il massimo campionato pallavolistico italiano. Ma Bisogno potrà dare una mano anche nel tentativo di salvare la Mens Sana? Il cda della Mens Sana basket 1871 è fissato per il 18 febbraio, giovedì prossimo. Manca pochissimo, e noi ci auguriamo che in queste ore il lavoro in viale Sclavo e non solo sia frenetico per cercare sponsor e risorse che possano tenere in vita una parte della storia cittadina. Servono circa 400mila euro per portare a termine questa stagione. Una cifra importante ed assolutamente rilevante che un solo imprenditore non può garantire. Serve un gruppo di imprenditori che dimostrino così attaccamento alla città e di credere in un progetto.

Presidente Bisogno, lei potrebbe dare un contributo per il salvataggio della Mens Sana basket 1871?

“Io devo dire innanzitutto che la città di Siena con noi è stata eccezionale. Siamo stati accolti in maniera perfetta. Non so quante volte in Italia si siano visti 1.500 spettatori stabilmente presenti sugli spalti per assistere a delle partite del campionato di serie A2 di pallavolo. E allora dico che di fronte ad una difficoltà della Mens Sana, che io reputo e considero come se fossero dei miei cugini, non posso non pensare di dare una mano. Ma tra il dare una mano e risanare tutto da solo ce ne passa”.

E allora che cosa potrebbe accadere?

“Credo che insieme ad un pool di imprenditori potremmo fare la nostra parte. Penso ad un gruppo composto da quattro o cinque imprenditori. Ma dobbiamo essere chiari: gli imprenditori per costituire questo pool non posso certo cercarli io. Qui si sta parlando di un’emergenza, credo che si dovrebbe intervenire e io sono pronto a dare una mano. Qui si tratta di salvare una realtà storica come la Mens Sana, una società che fa parte della storia del basket italiano”.

Con Marruganti e con chi ha un ruolo nella Mens Sana si è sentito negli ultimi giorni?

“Con loro ci siamo sentiti e ci siamo visti. Ho dato la mia disponibilità a partecipare a questo pool di imprenditori”.

Ma lei non potrebbe da solo salvare la Mens Sana?

“Per me da solo è una cosa impossibile. E poi è stato un fulmine a ciel sereno, con poco tempo a disposizione per agire e per intervenire”.

A suo avviso come andrà a finire questa vicenda?

“Guardi, non lo so e non mi azzardo a fare previsioni. E’ una questione molto delicata e io ho grande rispetto per tutti i tifosi senesi e mensanini per azzardarmi a dire quello che potrà accadere. Lo ribadisco, stiamo parlando di una società che fa parte della storia del basket italiano. E io non voglio illudere nessuno. Io mi reputo un uomo concreto, quindi credo che si debba stare attenti a quello che si dice. Non illudiamo nessuno, ma penso che si debba fare tutto il possibile per salvare un mondo straordinario come quello della Mens Sana”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Usa, Scaramucci è il nuovo direttore della comunicazione di Trump

Usa, Scaramucci è il nuovo direttore della comunicazione di Trump

New York (askanews) - La notizia ora è ufficiale: il presidente statunitense, Donald Trump, ha scelto Anthony Scaramucci, finanziere di Wall Street, come direttore della comunicazione. L'incarico era vacante dalle dimissioni di Mike Dubke, presentate a maggio, e il ruolo da allora è stato ricoperto ad interim da Sean Spicer, portavoce della Casa Bianca. Una scelta che proprio non è piaciuta allo ...

 
Venezuela, Maduro posta video in auto durante sciopero generale

Venezuela, Maduro posta video in auto durante sciopero generale

Milano, 21 lug. (askanews) - "La gente sta lavorando, guardate, i negozi sono aperti": parola di Nicolas Maduro, il presidente venezuelano tanto contestato in patria che si è messo alla guida di un'auto durante lo sciopero generale indetto dall'opposizione per verificare di persona l'adesione alla protesta. E poi ha postato il video sui social: nel filmato si vede Maduro guidare e commentare ...

 
A Parigi l'ultimo saluto allo storico e scrittore Max Gallo

A Parigi l'ultimo saluto allo storico e scrittore Max Gallo

Parigi (askanews) - Si sono tenuti nella chiesa di Saint Etienne du Mont a Parigi, nel suo amato quartiere latino, i funerali di Max Gallo. Il celebre storico e scrittore francese, figlio di immigrati italiani, da tempo affetto dal Parkinson, è morto a 85 anni. Gallo ha unito i saggi storici a una serie di romanzi storici sull'epopea di Bonaparte, che furono autentici bestseller, e sulla vita di ...

 
Leoni d'oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford

Mostra del cinema di Venezia

Leoni d'oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford

A Jane Fonda e Robert Redford saranno attribuiti i Leoni d’oro alla carriera della 74a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.  La decisione è stata presa ...

17.07.2017

Morto l'attore Michael Nyqvist

Lutto

Morto l'attore Michael Nyqvist

Michael Nyqvist, attore svedese, noto per avere recitato nelle vesti di Mikael Blomkvist nell'adattamento cinematografico della trilogia Millennium tratta dai romanzi di ...

28.06.2017

Wesseltoft e Morgan all'Isola Maggiore

Moon in June 2017

Wesseltoft e Morgan all'Isola Maggiore

Con un live molto particolare e suggestivo del pianista Bugge Wesseltoft (nella foto)  si aprirà la terza edizione di Moon in June targata Associazione Sergioperlamusica, ...

23.06.2017