Cerca

Sabato 25 Febbraio 2017 | 07:46

SIENA

Rete idrica, 150mila euro per il rinnovo

Rete idrica, 150mila euro per il rinnovo

A Siena oltre 150.000 euro per il rinnovo di una porzione della rete idrica di Piazza del Campo. Lunedì 11 gennaio Acquedotto del Fiora dà il via all'intervento per l'ammodernamento della rete di distribuzione di Piazza del Campo, dove verranno sostituiti quasi 130 metri di condotta, oltre alle valvole e agli allacciamenti presenti su essa. I lavori, frutto di un articolato impegno progettuale condiviso con il Comune di Siena, sono stati concordati sia con la stessa amministrazione comunale che con gli esercizi e le attività commerciali situate nell'area interessata e sono stati programmati nel periodo che va dall'11 gennaio al 15 marzo, in cui l'affluenza turistica è minore. Per limitare al minimo eventuali disservizi ai cittadini e per ridurre i tempi dei lavori, è stato effettuato un intervento propedeutico per installare due nuove saracinesche idrauliche, che consentiranno di "sezionare" la zona e circoscrivere le aree in cui potrebbero rendersi necessarie eventuali sospensioni dell'erogazione di acqua per uniformare le pressioni idriche, ovvero per migliorare il servizio in termini di minori disagi all’utenza in caso di guasti. A partire da lunedì 11 gennaio prenderanno poi il via i lavori di sostituzione del tratto di condotta che dalla bocca del Casato raggiunge via di Città, attraversando la Costarella dei Barbieri, per complessivi 126 metri.  Gli investimenti sulle infrastrutture idriche della città di Siena proseguiranno successivamente con l'ammodernamento della rete idrica di via Salicotto, dove saranno sostituiti la tubazione idrica su tutta la strada e circa cinquanta vecchi allacciamenti in piombo o zincati. Obiettivo di questo intervento, oltre all'ammodernamento della vecchia condotta, è la regolarizzazione dei flussi idrici che da via Salicotto collegano la parte sud del centro storico. Infine, è in programma anche la sostituzione della rete idrica in via Sallustio Bandini, anch’essa ormai datata. 

Più letti oggi

il punto
del direttore