A Colle la fiaccolata per la pace che unisce le religioni

SIENA

A Colle la fiaccolata per la pace che unisce le religioni

18.11.2015 - 20:49

0

Una iniziativa per la pace, nata dai cittadini e dalle associazioni di Colle e che si è rapidamente estesa a tutta la zona; una marcia senza bandiere, illuminata dalla luce delle candele, per commemorare le vittime degli attentati di Parigi, ma soprattutto per ricordare a coloro che cercano di instillare nei cuori la paura, a chi vuole solo veder bruciare il mondo, che le persone sono ancora pronte a manifestare il loro desiderio di pace e fratellanza senza timore e senza badare alle differenze di lingua, razza, cultura o religione. Un evento iniziato quasi in sordina, che però è arrivato ad avere una risonanza addirittura nazionale. Martedì' sera, a partire dalle 19, centinaia di persone si sono ritrovate di fronte alla Moschea di Colle di Val 'Elsa, simbolico punto di partenza di una marcia, denominata "Camminiamo insieme per la pace", che ha attraversato la città fino all'altrettanto simbolico punto di arrivo in Colle alta, di fronte al Duomo. Erano presenti tutte le principali associazioni di Colle e molte di quelle dei dintorni, oltre a delegazioni di tutti i comuni della Valdelsa, ai quali si è aggiunta quella di Volterra; tra le autorità civili presenti, oltre ai sindaci e agli assessori dei vari comuni, va ricordato il prefetto di Siena Renato Saccone, mentre per quanto riguarda le autorità religiose, l'imam di Colle Mohammad Abdel Qader e il vescovo dell'arcidiocesi di Siena Antonio Buoncristiani hanno simbolicamente marciato fianco a fianco. 

 Nell'edizione di giovedì 19 novembre del Corriere di Siena le foto della fiaccolata

 

"

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Storie Di Vino: Frescobaldi, soddisfatti da quantità buyer esteri

Storie Di Vino: Frescobaldi, soddisfatti da quantità buyer esteri

Roma, (askanews) - Lamberto Frescobaldi, è vice presidente vicario dell' Unione Italiana Vini, e rappresenta anche l' azienda, che porta il suo nome, e che si trova in Toscana. Askanews lo ha incontrato, nelle giornate in cui si è svolto il Vinitaly a Verona. Frescobaldi ha spiegato che gli stanno a cuore tutte le cose che sono del mondo del vino. Quello del 2017 per Frescobaldi è stato un bel ...

 
La 'prima' di Macron dopo il voto è al memoriale genocidio armeno

La 'prima' di Macron dopo il voto è al memoriale genocidio armeno

Roma, (askanews) - Il centrista Emmanuel Macron, che ha superato il primo turno delle elezioni francesi e si confronterà con Marine Le Pen al ballottaggio il 7 maggio, ha reso omaggio alle vittime del genocidio armeno, a Parigi. Prima uscita pubblica del candidato vittorioso alle elezioni di domenica 23 aprile. Macron - che ha insistito per avere una cerimonia separata da quella del presidente ...

 
Esce Kapi, l'album del trio Gulun, Allulli, de Raymondi

Esce Kapi, l'album del trio Gulun, Allulli, de Raymondi

Roma (askanews) - Un viaggio nei colori, nelle atmosfere, nei profumi e nelle sonorità mediterranee. Tutto questo in Kapi, il nuovo progetto discografico che nasce dall'amicizia e dalle affinità tra i due musicisti romani, Marcello Allulli, al sassofono, ed Emanuele de Raymondi alla chitarra elettrica, e Selen Gulun, artista di Istanbul, al piano e alla voce. Un incontro, il loro, che risale a ...

 
Casa Bianca chiama ISS: Trump e l'astronauta Peggy Whitson

Casa Bianca chiama ISS: Trump e l'astronauta Peggy Whitson

Roma, (askanews) - Così ci piace: la grande tecnologia americana che funziona. Casa Bianca chiama Stazione Spaziale internazionale: il presidente degli Stati uniti Donald Trump ha telefonato allo spazio per congratularsi con l'astronauta Peggy Whitson che ha battuto il record di permanenza americana nello spazio. Trump aveva a fianco l'immancabile figlia Ivanka e a sinistra l'astronauta Kate ...

 
Il "figlio" di Benigni (La Vita è Bella) è tornato

AREZZO

Il "figlio" di Benigni torna in Toscana

Il "figlio" di Roberto Benigni nel film degli oscar La Vita è Bella (1997) è tornato ad Arezzo. Una visita di piacere per l'attore Giorgio Cantarini (Orvieto, 1992) che è stato ...