Cerca

Sabato 25 Febbraio 2017 | 07:46

SIENA

Nobile: "Ecco perchè il tumore non è incurabile"

Nobile: "Ecco perchè il tumore non è incurabile"

Oggi anche in Italia il cancro è in continuo aumento, sia per l'allungamento della vita media delle persone, sia per l'accresciuta esposizione ai fattori cancerogeni, sia per il diffondersi delle campagne di screening che fanno scoprire precocemente quei tumori che si sarebbero sviluppati più avanti negli anni. Tuttavia la mortalità non solo è in diminuzione, ma una più lunga sopravvivenza e addirittura la definitiva guarigione sono in aumento sia per la prevenzione sia per una migliore efficacia delle cure.
“Odierni ed inconfutabili dati epidemiologici evidenziano che con una diagnosi di molti tumori si può convivere a lungo - afferma il professor Franco Nobile della Legatumori di Siena - Il tema della curabilità e guaribilità dei tumori resta ancora difficile sia perché la malattia può tornare a manifestarsi in un paziente rimasto asintomatico per molti anni dopo le cure iniziali, sia perché non esiste una precisa definizione di paziente oncologico guarito. Tuttavia è confermato che nel 2005 le persone ancora viventi in Italia dopo una diagnosi di tumore erano oltre 2.200.000 (Airtom- Report 2010), pari a oltre il 4% dei residenti. In Toscana erano quasi 160.000 e in Lombardia oltre 400.000. E sono quasi 1.300.000 i pazienti che da oltre 5 anni hanno ricevuto una diagnosi di cancro e di questi circa 800.000 sono ancora vivi dopo oltre 10 anni dalla diagnosi. Tuttavia il Piano Oncologico Nazionale 2010 non contiene paragrafi specificatamente dedicati alla sopravvivenza oncologica, pur riconoscendo che "le persone che sopravvivono al cancro costituiscono un importante gruppo di popolazione con caratteristiche particolari e bisognoso di azioni programmatiche specifiche”. In Italia però esistono, come negli Usa, associazioni che si occupano in modo esclusivo dei sopravviventi oncologici, come ad esempio l'Associazione Nazionale Guariti o dei Lungoviventi Oncologici (Angolo)”.
L'intervista integrale al professor Franco Nobile presidente della Legatumori di Siena nell'edizione del 14 maggio del Corriere di Siena

Più letti oggi

il punto
del direttore