Cerca

Giovedì 19 Gennaio 2017 | 14:00

SIENA

Confcommercio: "Il centro commerciale a Isola d'Arbia, un disastro per questa comunità"

Confcommercio: "Il centro commerciale a Isola d'Arbia, un disastro per questa comunità"

“Area commerciale a Isola: un disastro per la città”, lo ha detto il presidente di Confcommercio Stefano Bernardini questa mattina durante una conferenza stampa, riferendosi alle procedure con cui il Comune sta gestendo il piano attuativo.  “I dati del progetto sono equiparabili a quelli di aree con grandissimi bacini di utenza, posti lungo grandi arterie di comunicazione. Quale è allora il disegno di città che il sindaco e la giunta vogliono portare avanti? Si vuole sostenere il turismo? Con questo progetto la città si svuota”, dice ancora Bernardini.  “Siamo intervenuti su ciò che sta accadendo a Isola d’Arbia il 7 novembre chiedendo delucidazioni in merito ma ad oggi nessuno ha risposto. Per il ruolo che ci spetta, come preannunciato, abbiamo preso informazioni per far conoscere alla città, oltre che ai nostri associati, ciò che l’amministrazione ha intenzione di autorizzare perché non vogliamo essere partecipi del disastro che ne deriverà - continua Bernardini - Dimensioni di questo tipo – sottolinea Confcommercio - sono proprie di zone vaste (vedi i Gigli) dove ci sono le grandi vie di comunicazione, le autostrade, e milioni di potenziali utenti. Tutto quello che qui non esiste: residenti dei Comuni convocati poco più di 100mila e l’unica via di comunicazione la vecchia Cassia. Dato che il sindaco è anche consigliere provinciale, gli chiediamo di dirci programmi e tempi sulle strutture viarie in quella zona”.  “Partendo da questi dati la domanda è: ma quale è il disegno di città che il sindaco e la giunta vogliono portare avanti? Si vuole sostenere il turismo? Con questo progetto la città si svuota. Che ne guadagna la città in termini di sviluppo turistico? Niente”.


Più letti oggi

il punto
del direttore