Enoteca Italiana: presentato il piano di riorganizzazione
I sindacati: “Solo una sterile provocazione”

SIENA

Enoteca Italiana: presentato il piano di riorganizzazione
I sindacati: “Solo una sterile provocazione”

22.10.2014 - 19:54

0

A seguito dell'incontro che si è svolto venerdì scorso con l'Amministratore unico dell'Enoteca Italiana Paolo Benvenuti e dell'assemblea dei dipendenti che si è tenuta lunedì 20 ottobre, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e la RSA (rappresentanza sindacale aziendale) intervengono in merito al futuro dell’ente. “Dopo molti mesi, anni, di incontri e parole gettate al vento e nessun passo in avanti - annunciano i sindacati - ‘finalmente’ l'Amministratore ha ufficializzato un piano di riorganizzazione e rilancio dell'Ente. Nella proposta il piano prevede la costituzione di una nuova società di gestione dei servizi attualmente svolti dall'Enoteca con un taglio pesante del personale ed una nuova organizzazione delle strutture con la ricerca di nuovi soci, di cui ad oggi non abbiamo notizie”. “La proposta dell'Amministratore - spiegano - ha lasciato allibiti sindacati e dipendenti, che dopo mesi di attesa, di stipendi non pagati, di CIG e di pazienza, si aspettavano un piano industriale degno di tale nome, un piano teso ad individuare prospettive di rilancio dell'attività e non un'accozzaglia di idee senza filo logico e priva di qualsiasi ipotesi finanziaria a sostegno”. “Riteniamo inaccettabile - sottolineano Filcams Cgil, Fisascat Cisl - che l'unica soluzione certa messa sul tavolo sia quella dei licenziamenti con un taglio di più del 50% dei dipendenti, senza individuare un percorso, una proposta che identifichi un ruolo strategico dell'Ente nel territorio più ricco di realtà vitivinicole d'Italia. Tra l’altro, nella ‘proposta’ presentataci dal Dott. Benvenuti non troviamo traccia delle potenzialità dell’ente e delle possibili idee che possono esserci nella nostra provincia e non solo annunciate a mezzo stampa dallo stesso Benvenuti”.

Indirizzo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Casa Italia, lo chef Graziano Prest: la cucina ampezzana in Corea

Casa Italia, lo chef Graziano Prest: la cucina ampezzana in Corea

PyeongChang (askanews) - Casa Italia, durante le Olimpiadi invernali di PyeongChang, è stata anche un punto di riferimento per la ristorazione. A gestire la cucina e a offrire pranzi e cene sempre di alto livello, il Coni ha chiamato lo chef Graziano Prest, dal ristorante Tivoli di Cortina d'Ampezzo, che si fregia di una stella Michelin. "Siamo particolarmente orgogliosi - ci ha detto lo chef - ...

 
Altro

Borsa: europee chiudono in calo, Milano -0,84%

Le Borse europee chiudono in calo. Dall'ultimo meeting di gennaio del board della Fed, la banca centrale americana, emergerebbe l'intenzione di alzare i tassi di interesse in maniera graduale nel 2018, dal momento che l'economia americana sta registrando una ripresa migliore del previsto. Tra le piazze del Vecchio Continente, Milano segna -0,84%, in rosso anche Londra -0,40%, sulla parità ...

 
Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018