Cerca

Lunedì 20 Febbraio 2017 | 18:45

SIENA

Mangia d'oro a rischio anche nel 2014

Mangia d'Oro

Mangia d'oro in forse anche per il 2014. Tradizionalmente e per statuto il 15 maggio era la data in cui scadevano i termini per la presentazione delle candidature proposte per concorrere al più prestigioso riconoscimento civico: il Mangia d'Oro. Ma a causa della crisi che ha coinvolto la città nel 2013 il premio non venne assegnato. E quest'anno? Il 15 maggio si avvicina, ma non risulta che esista una rosa di candidature tali da designare un vincitore. Insomma, sembra proprio che anche nel 2014 Siena potrebbe fare a meno del suo premio. Durante il lungo inverno infatti si è parlato della cerimonia decidendo di modificarne ulteriormente statuto e modalità del cerimoniale. Una commissione ristretta ha lavorato ad alcuni correttivi poi proposti ai membri del Concistoro. Il Magistrato delle Contrade, dopo essersi confrontato con gli altri membri della commissione ristretta del Concistoro, ha esposto le modifiche ipotizzabili scaturite dal confronto. La commissione si è espressa unanimemente a favore dell'abolizione dell'annualità del premio. Per il Mangia, tre componenti della commissione ristretta su quattro, sarebbero favorevoli a portare il numero dei Mangia a uno, anziché due, lasciando invariato il numero delle medaglie: tre.  Per il cerimoniale esiste anche l'idea di abolire l'attuale sistema di presentazione, eliminando l’intervento dell’oratore per i singoli premiati sostituendolo con l'ampliamento dell'intervento del sindaco. E caso mai si propone di inserire l’intervento del premiato per rendere partecipe l'uditorio del suo legame con la città.

Più letti oggi

il punto
del direttore