La Robur sconfitta anche a Carrara: 2-0

Il tecnico Scazzola

SIENA

Disastro Robur, ko a Lucca. Pasqua amara e spauracchio playout

13.04.2017 - 22:49

0

Lucchese-Siena 3-2

LUCCHESE (3-5-2): Nobile; Espeche, Dermaku, Capuano; Merlonghi, Bruccini, Mingazzini, Gargiulo (76' Raffini), Nolè; Fanucchi, De Feo (87' Bragadin). A disposizione: Di Masi, Brusacà, De Martino, Tavanti, Cannoni, Nottoli, Perazzoni, Bragadin, D'Auria, Raffini. All. Lopez.

SIENA (4-3-3): Moschin; Panariello, Freddi, Terigi, Iapichino; Vassallo (70' Bunino), Guerri, Saric (79' Steffè); Ciurria, Marotta, Grillo (54' Stankevicius). A disposizione: Ivanov, Di Stasio, Romagnoli, Rondanini, Bordi, Ghinassi, Stankevicius, Secondo, Steffè, Bunino, Jawo. All. Scazzola.

ARBITRO: Pagliardini di Arezzo (Berti-Garzelli)

RETI: 4' e 47' De Feo, 8' Ciurria, 53 rig. Merlonghi, 60' Marotta

NOTE: Espulso Freddi, spettatori 1200 circa. Recupero: 0' e 4'.

Nel gran "ballo degli ex", ha la meglio la Lucchese (3-2) trascinata da un superlativo De Feo. Ciurria e Marotta tengono in partita fino all'ultimo il Siena, che in dieci contro undici insegue caparbiamente (e inutilmente) fino al 94' la rete del pareggio. Viene fuori invece un'altra sconfitta, per una classifica sempre meno rassicurante. Il Siena non riesce ad archiviare questo campionato con una salvezza tranquilla. La distanza dai playout si assottiglia, adesso la griglia calda è a 5 punti visto che il Tuttocuoio incredibilmente è riuscito a rosicchiare un punto nel pareggio in casa del Livorno. Per i bianconeri diventa davvero importantissima la partita casalinga contro la Viterbese.

Scazzola ha D'Ambrosio squalificato e lo rimpiazza con Freddi. Sempre in difesa, Panariello è preferito a Rondanini. Vassallo arretra a centrocampo. In prima linea sono Ciurria e Grillo ad affiancare il rientrante Marotta. Due le novità per Lopez rispetto all'undici che ha pareggiato il derby di Pistoia: a centrocampo c'è Gargiulo, per il forfait in extremis di Cecchini; sulla tre quarti gioca Fanucchi in appoggio alla punta De Feo (17 presenze e 3 reti l'anno scorso quando indossava la maglia bianconera).

Gli spettatori che varcano in ritardo i cancelli di Porta Elisa si perdono uno spumeggiante avvio di partita. Dopo un insidioso traversone basso di Merlonghi non sfruttato dai suoi compagni, al 4' la Lucchese mette la testa avanti. De Feo gode di una libertà diciamo pure eccessiva. Puà controllare palla, avanzare, prendere la mira e scagliare un sinistro ben calibrato che non dà scampo a Moschin: 1-0.

Il vantaggio dura poco, perché il Siena reagisce con buona determinazione. Certo oltre all'orgoglio ferito ci vuole anche una grande giocata di Saric, che mette in movimento Ciurria alle spalle della linea difensiva rossonera. E il numero 26 a tu per tu col portiere dimostra piedi altrettanto buoni nel superarlo: 1-1.

La partita rimane aperta, con iniziative sull'uno e sull'altro fronte.

L'asse Ciurria-Marotta due volte protagonista intorno al quarto d'ora.

Il capitano prima viene anticipato dall'uscita di Nobile, poi calcia dal limite senza eccessiva cattiveria. La replica è affidata ad un corner di De Feo, che cerca Fanucchi sul secondo palo senza fortuna. E quando il confronto sembra avere un minimo di pausa, ecco che ci pensa Marotta a dare la sveglia (28'): il suo sinistro è indirizzato all'incrocio, Nobile in tuffo lo disinnesca. Al 32' De Feo raddoppia, ma l'azione è viziata da fuorigioco. Al 38' altra chance per Dermaku, avanzato in occasione di un calcio d'angolo: il piede è quello di un difensore e non gli consente di centrare la porta.

In avvio di ripresa, è ancora fatale al Siena il minuto numero 4.

Fanucchi va via a sinistra e mette in mezzo per De Feo, che segna da bomber di razza: 2-1.

Ancora Fanucchi protagonista poco più tardi. Si guadagna un rigore (fallo di Freddi, che viene espulso), della trasformazione s'incarica Merlonghi; 3-1.

Si mette male per la Robur, sotto di due reti e in inferiorità numerica.

Per non rischiare l'imbarcata, Scazzola inserisce Stankevicius sacrificando Grillo. Qui esce fuori l'orgoglio bianconero. Iapichino al 16' porta avanti un pallone e lo serve al centro, dove Marotta in "estirada" la mette dentro dopo un rimpallo favorevole: 3-2.

Terzo "gol dell'ex" di serata. l'esultanza troppo sfrenata costa a Marotta il cartellino giallo. Intanto il Siena gioca tutto per tutto: dentro Bunino, al posto di Vassallo. Squadra molto sbilanciata, che rischia al 25' (para Moschin sulla botta da lontano di Merlonghi) e soprattutto al 26', quando Fanucchi sotto misura fallisce il poker. Ma anche Marotta ha l'opportunità del pari (29'): Nobile è bravo a respingere, sia pure con qualche affanno. La Robur ci crede fino all'ultimo, ma il pari non arriva.

Andrea Albertelli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

I 100 giorni di Trump, in Kentucky piena fiducia nel tycoon

I 100 giorni di Trump, in Kentucky piena fiducia nel tycoon

Georgetown (askanews) - Il Kentucky da 60 anni vota quasi sempre conservatore. E all'ultima corsa si è schierato in massa per Donald Trump. Hanno votato per lui l'81 per cento degli elettori, nella speranza che la grinta di Trump possa far rifiorire città come Beattyville dove da 30 anni sono sparite le industrie del petrolio, del tabacco e del carbone. Dopo i primi 100 giorni di governo la gente ...

 
La visita di Papa Francesco in Egitto: "Papa della pace"

La visita di Papa Francesco in Egitto: "Papa della pace"

Roma, (askanews) - Mega cartelloni annunciano in arabo e in inglese la visita di due giorni di Papa Francesco in Egitto: "Il Papa della pace nell'Egitto della Pace". Bergoglio parte il 28 aprile per il Cairo, dove ha in programma un incontro con il presidente Al-Sisi e, a seguire, con il grande imam Ahmad al-Tayyi alla moschea Al-Azhar, assieme al quale terrà una conferenza di pace internazionale....

 
Storie Di Vino: Boscaini festeggia i 50 anni del Campofiorin

Storie Di Vino: Boscaini festeggia i 50 anni del Campofiorin

Roma, (askanews) - Sandro Boscaini festeggia con orgoglio i 50 anni del rosso Campofiorin, e racconta ad Askanews la storia dell'azienda Masi Agricola, che nel 1772 diventa di proprietà della famiglia Boscaini. Poi si sofferma sui problemi della Brexit e degli Usa con le minacce di dazi doganali e dice di augurarsi di non avere grandi ripercussioni per un azienda presente in più di 100 paesi, e ...

 
Londra, il volto dell'uomo sospettato di attacco terroristico

Londra, il volto dell'uomo sospettato di attacco terroristico

Roma, (askanews) - Nelle immagini il volto dell'uomo arrestato nei pressi del Parlamento a Londra e sospettato di voler commettere "un atto di terrorismo". Il 27enne, trovato in possesso di diversi coltelli e accusato di detenzione d'armi, è stato arrestato sulla base del Terrorism Act ed è attualmente in custodia presso un commissariato del sud di Londra. Una vasta area della zona di Westminster ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...

Il "figlio" di Benigni (La Vita è Bella) è tornato

AREZZO

Il "figlio" di Benigni torna in Toscana

Il "figlio" di Roberto Benigni nel film degli oscar La Vita è Bella (1997) è tornato ad Arezzo. Una visita di piacere per l'attore Giorgio Cantarini (Orvieto, 1992) che è stato ...