Mens Sana, è la notte della verità. Prima sfida in casa della serie play off

Mens Sana, è la notte della verità. Prima sfida in casa della serie play off

Vincere per riaprire il discorso (20.30). Milano forte del 2-0 e dei precedenti stagionali. Siena dovrà superare lo choc di gara2

15.05.2013 - 09:44

0

Per la MensSana arriva la notte della verità. Nel momento in cui la serie approda a Siena, i tricolori hanno l'unica opzione della vittoria per rimettere in equilibrio un quarto di finale fin qui molto ben indirizzato dall'Ea7 Milano: devono riuscirci compiendo un passo alla volta (al Palaestra si gioca oggi alle 20.30 e si replica fra 48 ore), raccogliendo le forze rimaste e confidando nel calore delle tribune di viale Sclavo. Serve un extra sforzo da parte di tutti, ma si può fare.

Qui Montepaschi In gara2 Luca Banchi ha chiuso il "recinto" mandando in campo chi gli dava garanzie e tenendo ai margini chi nel primo atto della serie aveva lasciato a casa le giuste motivazioni: una ciambella sfornata senza buco solo per colpa di meri dettagli, pesanti (è inutile girarci troppo attorno) quelli arbitrali, ma che ha dato un segnale chiaro su quali siano i capisaldi della stagione biancoverde sancendo, una volta per tutte, la leadership di Daniel Hackett, oltre a riproporre Tomas Ress come elemento credibile sul piano delle energie fisiche. Il punto di domanda sta oggi negli effetti dello 0-2, più che mai del modo in cui è maturato.
Lasciarsi dietro le spalle la frustrazione per l'esito dei 45' di domenica è la chiave per riaprire il quarto di finale ma certo non è solo questione di testa perché, giunti alla terza partita in sei giorni, pure la necessità di inserire "forze fresche" peserà tantissimo: pungolo a chi questa sfida sta vivendola molto da spettatore per demeriti propri (Sanikidze, Rasic, sotto certi aspetti pure Eze), ferma restando la necessità di avere un Bobby Brown in serata di grazia per garantirsi sostanza in attacco.
Ballottaggio Christmas- Janning? Se Dionte è sembrato ancora fuori dai giochi ma, almeno fisicamente, sta bene, non altrettanto si può dire per la caviglia di Matt: decisione abbastanza scontata, sulla carta, masi aspetta l'ultim'ora per certificarla.

Servizio integrale nel Corriere di Siena del 14 maggio
a cura di Matteo Tasso

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Casa delle Donne, Jasmine Trinca:Roma ha un debito non un credito

Casa delle Donne, Jasmine Trinca:Roma ha un debito non un credito

Roma, (askanews) - Il Comune di Roma ha un debito, non un credito nei confronti della Casa Internazionale delle Donne, sotto i riflettori per il contenzioso politico ed economico con la giunta capitolina guidata da Virginia Raggi. Lo ha affermato oggi l'attrice romana Jasmine Trinca, intervenuta a una conferenza stampa tenuta dal direttivo della storica istituzione del femminismo della capitale ...

 
Green economy, Airi: l'innovazione al servizio dell'ambiente

Green economy, Airi: l'innovazione al servizio dell'ambiente

Roma, (askanews) - "Oggi è una giornata importante per noi perché rappresenta la giornata dell'innovazione tecnologica, che facciamo ogni anno e che quest'anno è dedicata all'economia circolare". Così Lucio Pinto, vicepresidente dell'Airi, l'associazione per la ricerca industriale, ha presentato l'iniziativa che si è svolta all'università La Sapienza di Roma. Una giornata dedicata a un tema di ...

 
Sport e Scuola, Magnini tra i banchi per "Vinci In Salute"

Sport e Scuola, Magnini tra i banchi per "Vinci In Salute"

Roma, (askanews) - L'Italia è tra i Paesi europei con i più elevati livelli di obesità infantile: il 21% dei bambini tra i 6 e i 10 anni è in sovrappeso e quasi il 10% sono obesi. E c'è poi l'allarme sedentarietà, con poco più di 3 bimbi su 10 che svolgono un livello di attività fisica raccomandato per la loro età e ben un 40% che trascorre più delle 2 ore consigliate come tempo massimo davanti a ...

 
Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia
Lo stop a Paolo Savona

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia

Con un comunicato ufficioso il Quirinale ha fatto sapere di non accettare diktat sul ministero dell'Economia da parte di Matteo Salvini e Luigi Maio, di fatto sbarrando la porta al professore Paolo Savona. Verto che la Costituzione prevede un confronto fra il premier incaricato (il professore Giuseppe Conte) e il capo dello Stato (Sergio Mattarella) sulla squadra ministeriale. E per i compiti del ...

 
Torna a Siena In-Box dal vivo: un "bacio" per gli artisti emergenti

Siena

Torna a Siena In-Box dal vivo: un "bacio" per gli artisti emergenti

Per il terzo anno consecutivo è Siena ad ospitare le finali "live" del progetto ideato da Straligut Teatro e volto a scovare talenti emergenti nella scena teatrale ...

13.05.2018

Il Coro di Voci Bianche dell’Accademia Chigiana alla Micat in Vertice

Spettacoli

Il Coro di Voci Bianche dell’Accademia Chigiana alla Micat in Vertice

La Chiesa di Sant’Agostino (a Siena in Prato Sant’Agostino) ospita venerdì 4 maggio alle ore 21 un concerto del Coro di Voci Bianche Chigiana Children’s Choir diretto da ...

03.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018