"La mia rinascita la devo alle Scotte e ai medici senesi"

"La mia rinascita la devo alle Scotte e ai medici senesi"

La storia di un trapiantato di cuore salvato dall'equipe del policlinico

22.12.2012 - 10:26

0

Il mio grazie al policlinico le Scotte di Siena e a quanti trovandosi nella mia stessa situazione possano trarre qualche pur piccolo suggerimento dalla mia straordinaria esperienza. Probabilmente perché condizionato dagli organi d'informazione che hanno sempre offerto un'immagine devastante della sanità pubblica che io ho sempre cercato di tenermi lontano dal mondo della donazione. Penso che la gente non sia tanto predisposta a sentir parlare di sofferenze. Poi la mattina del 4 gennaio 2009 è capitato anche a me l’arresto cardiaco. Voglio raccontare la mia straordinaria esperienza a quanti come me si sono trovati davanti al baratro senza sapere a chi rivolgersi per cercare una soluzione al proprio problema e perché convinto che il mondo dei trapianti è come un crocevia dove si incontrano persone straordinarie. Io ho avuto comunque la possibilità di consultare vari centri ospedalieri cardiologici di varie città dove mi sono state proposte soluzioni da me considerate inaccettabili perché convinto che un uomo prima di essere accettato dalla società in cui è inserito deve accettarsi lui stesso e perché convinto che non sia poi necessario vivere "per forza". Poi, finalmente, ho deciso di rivolgermi all'Azienda ospedaliera universitaria senese e qui il 12 settembre 2012 sono stato sottoposto al trapianto di cuore. Qui ho conosciuto medici privi di quell'odiosa spocchia tipica di tanti "signori del potere". Tutti si sono dimostrati professionali, affabili, sensibili a volte tesi e nervosi per non poter fare tutto quello che avrebbero voluto. Sono stato testimone diretto di carichi di lavoro massacranti dell'equipe cardiologica e cardiochirurgica sostenuti solo dalla propria etica professionale e umanità. Forse non ci rendiamo conto di quanti danni arrechiamo all'immagine della sanità pubblica alimentando scenari catastrofici e falsi che ci allontanano ad esempio dal mondo delle donazioni ancora troppo piccolo e lontano dalla coscienza civile. Io credo che così come avviene per i casi di mala-sanità sia giusto raccontare anche i successi che la stessa Sanità raggiunge quotidianamente. Conosco bene il rischio di apparire "schierato" per gratitudine perché a me è "andata bene". 

Servizio integrale nel Corriere di Siena del 19 dicembre

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ballottaggi in 111 Comuni, alle urne 4 milioni di italiani

Ballottaggi in 111 Comuni, alle urne 4 milioni di italiani

Milano (askanews) - Oltre 4 milioni di cittadini aventi diritto al voto, in 111 Comuni, di cui 3 capoluoghi di Regione e 19 capoluoghi di provincia. Sono i numeri del secondo turno delle elezioni amministrative di domenica 25 giugno. Urne aperte dalle 7 di mattina alle 23. A scegliere il sindaco della propria città, tra i due sfidanti che al primo turno hanno ottenuto il maggior numero di voti, ...

 
A Milano in migliaia per la parata del Pride 2017

A Milano in migliaia per la parata del Pride 2017

Milano (askanews) - Tante famiglie Arcobaleno con i bambini al seguito, ma non mancano le coppie più attempate, né gli extra comunitari, presenti a decine. Nonostante il caldo, in migliaia hanno partecipato nel capoluogo lombardo alla parata che segna il culmine della "Milano Pride 2017". L'annuale manifestazione organizzata dall'attiva comunità milanese è composta da persone lesbiche, gay, ...

 
Conservare il vino negli abissi marini: l'esperimento col Bandol

Conservare il vino negli abissi marini: l'esperimento col Bandol

Saint Mandrier (askanews) - Conservare il vino nelle profondità del mare. Non è un'idea nuova, ma c'è chi ora l'ha messa in pratica. Un anno fa, al largo della costa Azzurra, sono state calate a una quarantina di metri di profondità 120 bottiglie di Bandol. Nell'oscurità e a una temperatura costante, il processo di invecchiamento sarebbe più lento, e quindi migliore, rispetto a quanto accade in ...

 
Londra, cinque grattacieli evacuati per rischio incendio

Londra, cinque grattacieli evacuati per rischio incendio

Londra (askanews) - Saranno necessarie "da due a quattro settimane" per mettere in sicurezza i grattacieli evacuati nella notte per ragioni di sicurezza a Liondra. Si tratta della Chalcots Estate, nel quartiere Camden di Londra. Le valutazioni effettuate sul loro rivestimento esterno, dopo la strage alla Grenfell Tower, hanno evidenziato alti rischi di incendio per i residenti di circa 800 ...

 
Wesseltoft e Morgan all'Isola Maggiore

Moon in June 2017

Wesseltoft e Morgan all'Isola Maggiore

Con un live molto particolare e suggestivo del pianista Bugge Wesseltoft (nella foto)  si aprirà la terza edizione di Moon in June targata Associazione Sergioperlamusica, ...

23.06.2017

Corsi estivi di musica per i più piccoli

Siena

Corsi estivi di musica per i più piccoli

A Siena al via i corsi estivi di musica del Franci dedicati ai più piccoli. C'è tempo fino a venerdì 26 maggio per iscriversi online sul sito www.istitutofranci.com ai due ...

22.05.2017

Il sistema Smartify adottato da Banca Mps

Arte

Il sistema Smartify adottato da Banca Mps

Banca Monte dei Paschi di Siena sigla, per prima in Italia, un accordo con Smartify, la community interest company nata a Londra con la missione di promuovere l’accessibilità ...

22.05.2017