Siena, i sindacati prendono carta e penna e scrivono al Presidente della Repubblica

Siena, i sindacati prendono carta e penna e scrivono al Presidente della Repubblica

La lettera indirizzata anche al Presidente del Consiglio dei Ministri, tuona a favore dei pensionati: "stanno pagando un prezzo altissimo e subendo un impoverimento economico"

08.12.2012 - 10:35

0

I sindacati dei pensionati senesi Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilp Uil hanno consegnato venerdì 7, una lettera al Prefetto di Siena, al Commissario prefettizio, ai sindaci dei Comuni di Abbadia San Salvatore, Montepulciano e Poggibonsi. Questo il testo: "Al Presidente della Repubblica Italiana e al Presidente del Consiglio dei Ministri. I pensionati di Siena sono fortemente preoccupati rispetto all'andamento della crisi economica e sociale che il Paese sta vivendo. Soprattutto le fasce più deboli della popolazione quali i pensionati, anche a causa delle scelte del Governo, stanno pagando un prezzo altissimo e stanno subendo sempre di più un impoverimento significativo della loro condizione economica. Pertanto chiediamo politiche diverse, che possano favorire giustizia sociale e un concreto rilancio del potere d’acquisto delle pensioni, ulteriormente penalizzato dal blocco della rivalutazione per gli anni 2012 e 2013. Sottolineiamo oltremodo il grave problema delle persone incapienti, chiedendo al Governo e al Parlamento interventi che agevolino quei cittadini che stanno già nella soglia di esenzione fiscale. Oltretutto – continua la lettera - nell'ambito di una riduzione del carico fiscale per i lavoratori dipendenti siamo a chiedere la parificazione della fascia esente prevista per i pensionati di 7 mila 500 euro a quella dei lavoratori dipendenti di 8 mila euro. Inoltre, nell'ottica di un welfare equo e solidale, chiediamo l’approvazione urgente della legge per la non autosufficienza, con relativo fondo che costituirebbe un gesto di civiltà per tutto il Paese e avvicinerebbe l'Italia ai grandi Paesi Europei".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Salvini-Di Maio, le nozze più pazze dell'anno
Senza suoceri e cognate

Salvini-Di Maio, le nozze più pazze dell'anno

Per 45 giorni il film andato in onda è sempre stato lo stesso. Lei dice a lui: "Sposiamoci". Lui dice a lei: "Sì, sposiamoci". E sembra fatta. Ma lei aggiunge: "però non voglio nè tuo padre nè tua sorella in chiesa e al ricevimento". Allora lui si inalbera: "se sposi me, sposi anche la mia famiglia". Nozze in crisi prima ancora di essere celebrate. Ci si sposa, non ci si sposa. Poi lei apre: "se ...

 
Altro

Milano torna sui massimi, bene Tim e Buzzi Unicem

Le Borse europee chiudono positive, ad accezione di Francoforte, sostenute dagli acquisti su tlc e costruzioni, mentre Wall Street prosegue in flessione nel giorno del vertice Opec, in cui obiettivo è estendere gli attuali tagli alla produzione.  

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018