Uffici postali periferici a rischio: Provincia e Comuni si scagliano contro la Regione

Uffici postali periferici a rischio: Provincia e Comuni si scagliano contro la Regione

L'assessore Macchietti e il sindaco Boscagli strigliano la Toscana dopo l'accordo con Poste Italiane: "Non ci soddisfa e non ci tutela. Mercoledì 12 dicembre manifestazione in piazza Matteotti, a Siena"

06.12.2012 - 16:39

0

Dici ufficili postali e succede di tutto. Polemiche comprese. Eccone un esempio. Primo: "Il confronto fra la Regione e Poste Italiane per definire la riorganizzazione degli uffici postali ha escluso un coinvolgimento diretto dei Comuni e della Provincia di Siena".  Secondo: "Il risultato raggiunto ci soddisfa solo parzialmente". Parola di Marco Macchietti, assessore provinciale alla pianificazione territoriale e Michele Boscagli, sindaco di San Giovanni d’Asso e coordinatore dei sindaci impegnati nella difesa degli uffici postali periferici.
Giù in piazza La musica è appena cominciata. Ancora Macchietti e Boscagli a condurre: "Rimangono ancora forti incertezze sui termini e sulla durata dell'accordo, che continua a penalizzare alcuni territori, privati di un servizio essenziale da scelte basate su criteri a noi sconosciuti. Chiediamo maggiore chiarezza e più concertazione. Mercoledì 12 dicembre alle 10 organizzeremo una manifestazione in piazza Matteotti, a Siena, davanti alla sede centrale provinciale di Poste Italiane, a cui invitiamo a partecipare tutti i sindaci della provincia e tutti coloro che vorranno unirsi per far sentire la voce coesa del nostro territorio a tutela dei cittadini". Ma non è finita qui.
Ascoltati e messi di parte "La Regione - continuano Macchietti e Boscagli - è stata sensibilizzata sul tema dalla Provincia e dai Comuni interessati, che, poi, sono stati esclusi da ogni ulteriore coinvolgimento. Le istituzioni locali non sono state coinvolte neppure dalle organizzazioni sindacali di categoria che hanno sottoscritto l’accordo. In un primo incontro, la Regione e Poste Italiane aveva ipotizzato una sospensione della riorganizzazione fino a giugno 2013".
Conclusione: "Oggi abbiamo appreso di una nuova decisione che salva gran parte degli uffici, ma continua a penalizzare altri territori. Un risultato che ci tranquillizza relativamente, perché non è chiara la durata dell’accordo raggiunto e il rischio della chiusura potrebbe paventarsi nuovamente nei prossimi mesi. Inoltre, non comprendiamo i criteri adottati per la riorganizzazione, che continuano a danneggiare territori e comunità, anche abbastanza popolose, che vivono in zone periferiche". 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Birra, partita la raccolta orzo italiano della filiera Peroni

Birra, partita la raccolta orzo italiano della filiera Peroni

Roma, (askanews) - Per il terzo anno consecutivo, Birra Peroni ha inaugurato la raccolta dell orzo insieme agli agricoltori della propria filiera agricola. Per la raccolta 2017 i primi passi sono stati mossi dal "Cuore Verde dell Italia": l Umbria, in particolare a Deruta in Provincia di Perugia. Una scelta non affatto casuale. E a Deruta, infatti, che ha sede l azienda agricola di Paolo ...

 
Giffoni Film Festival, arriva anche la bellissima Amy Adams

Giffoni Film Festival, arriva anche la bellissima Amy Adams

Giffoni Valle Piana (askanews) - Con la bellissima Amy Adams, si arricchisce il parterre di ospiti super vip che saranno presenti alla 47esima edizione del Giffoni Film festival, il festival di cinema per ragazzi che si terrà a Giffoni Valle Piana, nel Salernitano dal 14 al 22 luglio 2017. L'attrice hollywodiana, nata in Italia (a Vicenza) da genitori statunitensi, protagonista dei recenti ...

 
Roma come Pompei, da scavi Metro C spunta solaio legno III secolo

Roma come Pompei, da scavi Metro C spunta solaio legno III secolo

Roma, (askanews) - Roma come Pompei: nei cantieri di scavo per la Metro C, all'altezza della futura stazione di Amba Aradam, sono venuti alla luce due ambienti della media età imperiale che, a causa di un incendio, contengono ancora ampie e ben conservate parti del solaio ligneo e del mobilio. Il ritrovamento è avvenuto grazie alla realizzazione del Pozzo Q15, 8 metri di diametro e 14 metri di ...

 
Musica, Silvestri: paura attentati? Preoccupa, ma non ci fermiamo

Musica, Silvestri: paura attentati? Preoccupa, ma non ci fermiamo

Roma, (askanews) - "Il clima mi preoccupa un po' nel senso che vedo gli effetti che ha, anche oggi (sabato 24 giugno, ndr) che stavamo provando questo concerto, l'intervento degli artificieri che probabilmente è normale, c'era un altro tipo di attenzione, un altro tipo di ansia, di preoccupazioni. Lo senti nelle parole delle persone che devono muoversi": così Daniele Silvestri, intervistato da ...

 
Wesseltoft e Morgan all'Isola Maggiore

Moon in June 2017

Wesseltoft e Morgan all'Isola Maggiore

Con un live molto particolare e suggestivo del pianista Bugge Wesseltoft (nella foto)  si aprirà la terza edizione di Moon in June targata Associazione Sergioperlamusica, ...

23.06.2017

Corsi estivi di musica per i più piccoli

Siena

Corsi estivi di musica per i più piccoli

A Siena al via i corsi estivi di musica del Franci dedicati ai più piccoli. C'è tempo fino a venerdì 26 maggio per iscriversi online sul sito www.istitutofranci.com ai due ...

22.05.2017

Il sistema Smartify adottato da Banca Mps

Arte

Il sistema Smartify adottato da Banca Mps

Banca Monte dei Paschi di Siena sigla, per prima in Italia, un accordo con Smartify, la community interest company nata a Londra con la missione di promuovere l’accessibilità ...

22.05.2017