Violetti: "Sul nostro territorio il consorzio opera con professionalità"

Violetti: "Sul nostro territorio il consorzio opera con professionalità"

Le valutazioni dell’assessore alla protezione civile sull’emergenza pioggia ed il ruolo del Consorzio di Bonifica

06.12.2012 - 13:13

0

L’assessore alla protezione civile, Vincenzo Violetti, ha partecipato all’assemblea annuale dei Comuni dei Consorzi di bonifica numero 21 (Val d’Elsa) e numero 22 (Colline del Chianti), nella quale è stato presentato il bilancio di previsione per il 2013 ed il Piano triennale delle attività dal 2013 al 2015. Il bilancio annuale conta su circa 7milioni e settecentomila euro, di cui 3.6 milioni riguardano il comprensorio valdelsano, nel quale è compreso Monteriggioni. Circa un terzo di queste entrate va in spese per il personale e gli investimenti sono stati programmati senza necessità di ricorrere ad indebitamento. "Gli interventi principali previsti a Monteriggioni – spiega l’assessore - sono due. Uno riguarda la sistemazione del reticolo di fossi di Pian del Casone, del valore di circa 460mila euro, che è in corso di realizzazione. L’altro, che costerà 300mila euro, si svilupperà lungo il corso del torrente Staggia e prevede la costruzione di un argine, che diventerà anche un percorso di servizio per consentire ai mezzi una migliore manutenzione ordinaria. Questo progetto è in fase di progettazione preliminare e vale circa 300mila euro. Ormai a Monteriggioni si è abituati alla presenza costante dei mezzi del Consorzio di Bonifica che operano sul nostro territorio con professionalità e sollecitudine. La recente emergenza meteorologica, che aveva causato una piccola esondazione su di un guado a "ruota bagnata" della pista ciclabile fra la Colonna e Castellina Scalo ha visto l'intervento dei mezzi del Consorzio in poche ore dall’accaduto. La rete delle misure di sicurezza idraulica già realizzate ed una costante attività di manutenzione hanno consentito finora di tenere sotto controllo la situazione anche se la quantità di pioggia che ha colpito in un tempo ristretto altri territori è stata indubbiamente più forte. Il Consorzio di Bonifica ha dimostrato, almeno nel nostro territorio, di essere affidabile e ciò, soprattutto nei momenti di emergenza, è un rassicurante per tutti, sia per i cittadini che per il Comune".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Anna Frank con la maglia della Roma, tifosi laziali accusati di antisemitismo
Il caso

Anna Frank con la maglia della Roma, tifosi laziali accusati di antisemitismo

Adesivi di Anna Frank con la maglia della Roma e scritte contro gli ebrei in curva sud all'Olimpico. La procura della Federcalcio ha aperto un'inchiesta sul comportamento antisemita di alcuni tifosi della Lazio che durante la sfida contro il Cagliari avevano riempito il settore dello stadio normalmente occupato dagli ultrà romanisti dopo la squalifica della Nord. Gli adesivi sono stati rimossi in ...

 
Pd, Orlando: con Mdp partiamo dal bicchiere mezzo pieno

Pd, Orlando: con Mdp partiamo dal bicchiere mezzo pieno

Genova, (askanews) - "So che non si cancellano facilmente mesi di polemiche e vedo anche elementi di strumentalità e contraddittorietà nella posizione di Mdp, però se si vogliono fare dei passi avanti bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno. Il bicchiere mezzo pieno ieri è stata l'apertura di Speranza e il fatto che Renzi ha detto 'discutiamo'. Partiamo da questo bicchiere mezzo pieno". Lo ha ...

 
Sex scandal e Hollywood nella bufera: ora tocca a James Toback

Sex scandal e Hollywood nella bufera: ora tocca a James Toback

Los Angeles (askanews) - Hollywood sempre più nella bufera. Dopo lo scandalo che ha coinvolto l'ormai ex produttore Harvey Weinstein a seguito dei racconti di molte attrici sulle molestie sessuali e i presunti stupri compiuti dal mogul cinematografico, ora tocca al 72enne sceneggiatore e regista statunitense James Toback. Trentotto donne lo hanno accusato, secondo quanto riferisce il "Los Angeles ...

 
Le immagini inedite del Wwf: a rischio il leopardo delle nevi

Le immagini inedite del Wwf: a rischio il leopardo delle nevi

Roma, (askanews) - Il cambiamento climatico rappresenta un grave rischio per il leopardo delle nevi, ma altre minacce arrivano dal degrado dell'habitat, dai conflitti con le popolazioni locali e dal bracconaggio che alimenta il traffico illegale. Ricerche recenti indicano che circa un quarto dell'habitat di questi animali potrebbe scomparire entro il 2070 se non verrà posto un freno al ...

 
"Anche io ho subito delle avances"

La rivelazione dell'attrice Isabelle Adriani

"Anche io ho subito delle avances"

Nel Corriere dell'Umbria di oggi, 19 ottobre, riportiamo le rivelazioni  di Isabelle Adriani, nome d’arte di Federica Federici, attrice, scrittrice, giornalista perugina di ...

19.10.2017

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017