Siena, laboratorio per le politiche di sviluppo sostenibile

Siena, laboratorio per le politiche di sviluppo sostenibile

Il convegno che si terrà mercoledì 5 e giovedì 6, è promosso in collaborazione con l’Università di Siena e si svolgerà alla Certosa di Pontignano

03.12.2012 - 16:53

0

Un impegno comune per un territorio a zero emissioni di Co2. Nasce da un’idea condivisa di futuro delle Terre di Siena il convegno promosso dalla Provincia di Siena e da Apea, in collaborazione con l’Università degli Studi di Siena, in programma mercoledì 5 e giovedì 6 dicembre alla Certosa di Pontignano. La due giorni dedicata allo sviluppo sostenibile, sarà l’occasione per fare il punto sullo stato dell’ambiente in provincia di Siena, con dati già certificati, e sull’obiettivo Siena Carbon Free 2015, che punta a rendere il territorio la prima area vasta a emissioni zero di Co2. "L’esperienza di Siena Carbon Free - afferma il presidente della Provincia di Siena, Simone Bezzini - è unica nel suo genere, a livello nazionale e internazionale, e conta su risultati certificati che danno valore e scientificità alla nostra azione. Nel corso del convegno faremo il punto sulle politiche messe in campo, sui dati relativi all’ultimo bilancio certificato delle emissioni e su quanto rimane ancora da fare per raggiungere l’ultimo miglio, il traguardo di un futuro a emissioni zero per le Terre di Siena. Grazie agli investimenti promossi da tempo sul fronte dello sviluppo sostenibile e alla condivisione della comunità e di tutti gli attori del territorio, Siena è oggi un laboratorio della sostenibilità accreditato a livello internazionale ed è in questa direzione che continueremo a lavorare, convinti che su questi temi sia possibile costruire una risposta alla crisi economica, in termini di creazione di occupazione e sviluppo, e indirizzare l’economia del futuro". "L’Università di Siena ha scelto la sostenibilità non solo come ambito strategico per la didattica e la ricerca, ma anche come concetto alla base del suo sviluppo e delle azioni future - dichiara il Rettore dell’Ateneo senese, Angelo Riccaboni, che fa parte del consiglio direttivo di Sustainable Development Solutions Network, la rete internazionale dell'Onu diretta dall'economista Jeffrey D. Sachs, che si è riunito per la prima volta a New York qualche giorno fa".  

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

Roma, (askanews) - Dalla comunità internazionale ancora una volta non è arrivato ciò che serviva davvero per garantire un futuro al popolo siriano. È la denuncia di Oxfam, all'indomani della sesta conferenza di Bruxelles sulla crisi. "Nonostante le preoccupazioni espresse dai diversi governi a Bruxelles per la crescente ondata di violenze in Siria, le dichiarazioni d'intenti non si tradurranno in ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018