Giornalismo sportivo fa tappa oggi a Siena ricordando Frajese

Aula magna dell’università i premiati: Garanzini, Verdelli, De Paola e Donatella Scarnati

29.11.2012 - 09:24

0

E’ il giorno del premio Paolo Frajese, giunto alla tredicesima edizione. Nell'aula magna dell’università, un’edizione dedicata al giornalismo sportivo. Paolo Frajese condusse infatti due edizioni della Domenica Sportiva, dal 1974 al 1976. Certamente il giornalista che fece di Siena la propria seconda casa è passato alla storia per altro: pensi a lui e ti viene in mente il servizio girato in via Fani dopo il rapimento di Aldo Moro. E poi la telecronaca della sera, in diretta da Berlino, in cui crollò il terribile muro: era il 9novembre 1989. E l’intervista a Giovanni Paolo II. Ma Frajese era anche appassionato di sport. Il digitale terrestre ha il pregio di avere aumentato a dismisura i canali disponibili sul nostro televisori. Aumentati i canali sono aumentati anche i programmi televisivi che vengono mandati in onda. E, talvolta, c’è maggiore spazio pure per i ricordi e per la memoria. E allora, soprattutto di notte, capita di vedere su uno dei canali di Rai Sport qualche vecchia puntata della Domenica Sportiva condotta da Frajese. Una trasmissione che non parlava solo di calcio, ma trattava anche di ciclismo, atletica, pallacanestro; un programma lontano dalle polemiche dello sport di oggi e che invece cercava di far conoscere gli atleti e gli sportivi scavando nei loro personaggi, raccontando le loro vite, le loro esperienze, il loro passato. Frajese conduceva con uno stile preciso e puntuale, potremmo dire sobrio se lo paragoniamo allo stile urlato dei nostri giorni, ma assolutamente godibilissimo e tanto professionale. Il 28 novembre Il premio dedicato a Paolo Frajese è così giunto alla sua tredicesima edizione e, quest'anno, i premiati saranno giornalisti sportivi. Sarà ricordato un particolare aspetto della professionalità di Frajese che per due edizioni condusse la Domenica Sportiva. Saranno premiati il direttore del Corriere dello Sport Paolo De Paola; il giornalista e scrittore Gigi Garanzini; l'inviata della Rai sui campi di calcio Donatella Scarnati e Carlo Verdelli, che ampliò alla cronaca extrasportiva le pagine della Gazzetta dello Sport quando ne era il direttore. Gli insigniti di quest'anno vanno ad aggiungersi ai premiati delle altre edizioni tra i quali figurano Bruno Vespa, Enrico Mentana, Ferruccio de Bortoli, Mario Calabresi, Clemente Mimun, Marcello Sorgi, Tiziana Ferrario, Piero Angela, Antonio Caprarica, Gianni Letta, Yoaquim Navarro Valls, Walter Veltroni, Enzo Biagi. Cerchiamo di conoscere un po’ più da vicino i premiati dell’edizione 2012.

Notizia integrale nel Corriere di Siena del 28 novembre 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Card. Tagle: non alzare muri, tutti abbiamo sangue di migranti

Card. Tagle: non alzare muri, tutti abbiamo sangue di migranti

Roma, (askanews) - "La mia prima parola è apprezzare la complessità del fenomeno della migrazione. Non è una questione semplice. La seconda parola è incontrare i migranti, i rifugiati. Spesso la paura verso la migrazione non è fondata, però la mentalità cambia quando le storie umane aprono i miei occhi alla mia storia e io vedo me stesso negli altri! In questo modo cominciamo a condividere la ...

 
Tom Cruise: "Mission Impossibile Fallout", missione epica

Tom Cruise: "Mission Impossibile Fallout", missione epica

Los Angeles (askanews) - Sono passati ventidue anni dalla prima puntata di "Mission impossible" in cui Tom Cruise vestiva i panni di Ethan Hunt. Dal 27 luglio negli Stati Uniti, e dal 30 agosto nelle sale cinematografiche italiane, arriva "Mission: Impossible - Fallout", sesto capitolo della saga, in cui l'agente segreto è alla prese con missioni sempre più impossibili. Tom Cruise ha raccontato ...

 
Nucleare Iran, Macron pessimista: Trump non ha difeso accordo

Nucleare Iran, Macron pessimista: Trump non ha difeso accordo

Roma, (askanews) - Il presidente degli Stati uniti Donald Trump sarebbe irremovibile e dovrebbe abbandonare l'accordo sul programma nucleare iraniano: lo ha fatto capire il presidente francese Emmanuel Macron, dopo i suoi colloqui con l'inquilino della Casa Bianca e il suo tentativo di dissuadere Trump dalle sue intenzioni. "Non ho informazioni privilegiate per sapere ciò che il presidente ...

 
Governo, Martina da Fico: dal M5s passi avanti importanti

Governo, Martina da Fico: dal M5s passi avanti importanti

Roma (askanews) - "Abbiamo portato a Fico le nostre valutazioni, riconosciamo e registriamo passi in avanti importanti, in particolare rispetto alla richiesta fondamentale relativa alla necessità di chiudere definitivamente la fase di confronto e trattativa del M5s con il centrodestra e la Lega. Su questo sono arrivate parole importanti e definitive e questo è un fatto politico che registriamo". ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018