A Siena si "vive meglio", è suo il secondo posto nella classifica sulla qualità della vita

La città è dietro solo a Bolzano. Un risultato positivo di cui parla anche Ceccuzzi: "Siena va molto forte nella propensione a investire e nell’imprenditoria under 30"

26.11.2012 - 17:39

0

Franco Ceccuzzi ha commentato i risultati della ricerca, sulla qualità della vita, pubblicati da "Il Sole 24 Ore" secondo cui  Siena, con il suo secondo posto dietro a Bolzano, si conferma una delle province del Paese dove si vive meglio. Un risultato positivo che, tra benessere e segnali di crisi, merita di essere analizzato con attenzione. "Siena va "molto forte" nella propensione a investire e nell’imprenditoria "under 30", due fattori estremamente importanti nell’ottica di un territorio che intende guardare al presente ed al futuro investendo non solo su quel patrimonio culturale che lo rende unico e conosciuto in tutto il mondo, ma anche su nuovi filoni di sviluppo, potendo contare su un tessuto già molto esteso di piccole e medie imprese. In questo senso assume ancora più valore l’ottimo risultato ottenuto nell’indice di "creatività", inserito quest’anno per la prima volta nella ricerca, e quello relativo alle potenzialità turistiche, sulle quali Siena rimane ai piani alti della classifica. Il territorio senese, inoltre, continua a tenere su tutti i parametri legati al sociale, all’educazione e al tempo libero, considerando, in questo ambito, anche la propensione all’associazionismo e alle attività sportive, molto radicata su tutta la provincia". Accanto a molte luci, però, ci sono anche alcune ombre, in settori, per altro, determinanti. "Penso al dato negativo della quota di esportazioni rispetto al Pil o al tasso di disoccupazione che ci vede nel mezzo della classifica, appena sotto a Grosseto. Continuiamo, invece, ad essere ai vertici, purtroppo, per quanto riguarda il costo elevato delle abitazioni, mentre sono deludenti i risultati sul fronte degli investimenti per la formazione e lo spirito di iniziativa. Vanno registrati anche voti piuttosto bassi nella pagella relativa alle pratiche ambientali ed ecologiche. Credo che il tema del lavoro, anche nel nostro territorio come per molte altre realtà, si intrecci con tutti questi indicatori in maniera determinante per raccontare la quotidianità e le aspettative dei senesi".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

Roma, (askanews) - Dalla comunità internazionale ancora una volta non è arrivato ciò che serviva davvero per garantire un futuro al popolo siriano. È la denuncia di Oxfam, all'indomani della sesta conferenza di Bruxelles sulla crisi. "Nonostante le preoccupazioni espresse dai diversi governi a Bruxelles per la crescente ondata di violenze in Siria, le dichiarazioni d'intenti non si tradurranno in ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018