"No all'estrazione di anidride"

Trecento persone hanno partecipato all’assemblea per discutere del progetto di Lifenergy

01.11.2012

0

Trecento e più persone che affollano una grande sala che ne contiene abitualmente la metà, sono il sintomo di un pensiero urgente e condiviso, ben oltre il richiamo di assemblee politiche, pur in tempo di elezioni. E’ quello che si può dire dell'assemblea, convocata da un apposito comitato nei giorni scorsi a Certaldo, per discutere ed analizzare
i diversi aspetti della possibile estrazione, in un vasto bacino della media Valdelsa, di anidride carbonica per uso industriale da parte di una società, la Lifenergy, appositamente costituita. Di questa prospettiva, che coinvolge una vasta comunità appartenente a ben quattro comuni- Certaldo, Barberino, SanGimignano e Poggibonsi- per rimanere in un ambito assai limitato, abbiamo parlato a lungo e i nostri lettori ne conoscono già i diversi aspetti; quelli che potremmo definire “accettabili” (comunque pochissimi) e quelli che debbono essere, a parere di una grande maggioranza, “assolutamente respinti perché deleteri all’ambiente e alle persone”.

Notizia integrale sul Corriere di Siena del 1 Novembre
a cura di Giovanni Cencetti

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Pane al pane, il brindisi con Gianna Nannini

La presentazione del libro a Milano

Siena

Pane al pane, il brindisi con Gianna Nannini

E' in programma per il 28 marzo la presentazione a Siena del libro di Giovanni Soldati, Pane al pane, al ristorante Casato. Annunciata la presenza di Stefania Sandrelli e Oscar ...

Michelle Hunziker incinta

Gossip

Michelle Hunziker incinta

La notizia sta facendo in queste ore il giro di tutti i siti di gossip che hanno preso l'indiscrezione dalla rivista Diva: Michelle Hunziker è in attesa del quarto figlio con il ...

Massimo Lopez colto da infarto sul palco

Il fatto

Massimo Lopez colto da infarto sul palco

Dopo aver sentito la forte fitta al petto, è andato avanti per altri 20 minuti ma poi si è scusato con il pubblico che era al teatro di Trani e si è recato all’ospedale. Massimo ...