Cerca

Sabato 21 Gennaio 2017 | 09:39

"No all'estrazione di anidride"

Trecento persone hanno partecipato all’assemblea per discutere del progetto di Lifenergy

Trecento e più persone che affollano una grande sala che ne contiene abitualmente la metà, sono il sintomo di un pensiero urgente e condiviso, ben oltre il richiamo di assemblee politiche, pur in tempo di elezioni. E’ quello che si può dire dell'assemblea, convocata da un apposito comitato nei giorni scorsi a Certaldo, per discutere ed analizzare
i diversi aspetti della possibile estrazione, in un vasto bacino della media Valdelsa, di anidride carbonica per uso industriale da parte di una società, la Lifenergy, appositamente costituita. Di questa prospettiva, che coinvolge una vasta comunità appartenente a ben quattro comuni- Certaldo, Barberino, SanGimignano e Poggibonsi- per rimanere in un ambito assai limitato, abbiamo parlato a lungo e i nostri lettori ne conoscono già i diversi aspetti; quelli che potremmo definire “accettabili” (comunque pochissimi) e quelli che debbono essere, a parere di una grande maggioranza, “assolutamente respinti perché deleteri all’ambiente e alle persone”.

Notizia integrale sul Corriere di Siena del 1 Novembre
a cura di Giovanni Cencetti

Più letti oggi

il punto
del direttore