Cerca

Lunedì 20 Febbraio 2017 | 11:46

"Il sindaco adesso deve incontrarci. Come usa i soldi della tassa di soggiorno?"

La richiesta di Gianfranco Guerrini: “Dovevamo deciderlo tutti insieme”

Il presidente del parco delle piscine di Sarteano che ogni anno ospita nel suo campeggio internazionale oltre 50 mila turisti, per lo più stranieri, ha un diavolo per capello. La tassa di soggiorno riscossa dai turisti che quest'anno hanno scelto il suo parco delle piscine “Bagno Santo” ha fruttato quasi 27mila euro, somma che è stata versata all'amministrazione così come hanno fatto tutte le  altre strutture ricettive di Sarteano. Ora il presidente Gianfranco Guerrini vuol sapere che fine faranno quei soldi perché gli impegni erano di utilizzarli per la promozione e i servizi turistici. Gli impegni erano questi ma lui non è mai stato convocato al Comune per discuterne. Ora vuole chiedere un incontro con il sindaco Francesco Landi.

Notizia integrale sul Corriere di Siena del 1 Novembre

Più letti oggi

il punto
del direttore