Nuovo attacco dei lupi, pecore sbranate e precipitate nel burrone

RADICOFANI

Nuovo attacco dei lupi, pecore sbranate e precipitate nel burrone

19.08.2014 - 10:40

1

Domenica 17 agosto nuovo attacco dei lupi a un gregge che pascolava in pieno giorno nei campi dell'agriturismo Pantano di Pietro Contena nel territorio di Radicofani. I proprietari si sono insospettiti dal fatto che all'improvviso le pecore si sono avvicinate le une alle altre, come in preda alla paura. Sono andati a verificare, ma ormai l'aggressione era già avvenuta e il danno consumato. Tre pecore ferite, una delle quali morta il giorno dopo, tre ormai decedute, una delle quali dilaniata, due cadute in un burrone che solo un intervento acrobatico sarebbe in grado di recuperare. Altre disperse, per un totale di una decina di capi che sono venuti a mancare.
Un bilancio tragico, anche perché simili attacchi si ripetono con regolarità nel tempo, senza che gli allevatori siano in qualche modo risarciti o sostenuti nelle spese, come quelle molto esose per l'incenerimento delle carcasse, completamente a loro carico. "Siamo stati tranquilli alcuni mesi - ha commentato Contena - fino a un settimana fa, quando alcuni lupacchiotti mi hanno attraversato la strada. Qui è pieno!". E ancora: "Le autorità non stanno prendendo nessun provvedimento, nonostante le nostre continue denunce. Nessuno ci viene incontro e a noi non resta che dire basta e smettere! Vogliamo vedere se dopo il formaggio lo fanno con il latte dei lupi". 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • macedonico

    20 Agosto 2014 - 17:05

    “Superior stabat lupus, inferior agnus”. Siamo ancora qui. Hanno dato soldi ai contadini per abbattere le fattrici bovine, poi, ancora soldi per mettere i terreni a riposo e lasciarli improduttivi. Sempre soldi per finanziare i rimboschimenti. Il latte dalla Germania, la carne dalla Francia e i nostri agricoltori non sanno a chi vendere il fieno prodotto nelle rotazioni agrarie. Troppi caprioli? Troppi cinghiali? Troppi daini? Niente di meglio che inserire un nemico naturale, il lupo, che mantenga in equilibrio la fauna selvatica. Una sorta di insetticida per mosche e zanzare. I lupi riuniti in assemblea l’altro giorno tra Mensano e Gerfalco, brontolavano: - “Ma ci hanno preso per stupidi? – Dicevano – “ Rischiare la vita per un cinghialotto? Perché dobbiamo sfiancarci invano per un capriolo?” Erano presenti anche alcune volpi ed assentivano. Dissero i lupi alle volpi: - “Abbiamo tante pecore a disposizione, a voi basterà qualche agnello”. Contentatevi!

    Report

    Rispondi

Più letti oggi

Mediagallery

Strage di Manchester, due nuovi arresti. 11 i sospetti in carcere

Strage di Manchester, due nuovi arresti. 11 i sospetti in carcere

Manchester (askanews) - La comunità musulmana di Manchester si è riunita a St Ann's Square per una cerimonia di commemorazione delle vittime dell'attentato suicida del 22 maggio scorso. Intanto, la polizia britannica ha arrestato altri due uomini dopo aver effettuato un'esplosione controllata nel corso di una perquisizione a Manchester, nel quadro dell'inchiesta sull'attentato che ha provocato 22 ...

 
G7 di Taormina unito contro terrorismo, ombre su clima e migranti

G7 di Taormina unito contro terrorismo, ombre su clima e migranti

Taormina (askanews) - La seconda e conclusiva giornata di lavoro del G7 di Taormina si è trasformata in una corsa contro il tempo per raggiungere un accordo sui temi più spinosi in discussione: immigrazione, clima e commercio internazionale. I lavori della prima giornata si sono conclusi con un accordo unanime sulla lotta al terrorismo, ma con la consapevolezza di dover ancora lavorare e molto ...

 
G7 a Taormina: per le first lady giro in elicottero sulla Sicilia

G7 a Taormina: per le first lady giro in elicottero sulla Sicilia

Milano, 27 mag. (askanews) - Giro in elicottero sul territorio siciliano per le first lady riunite al G7 di Taormina e poi un tour per vistare le principali attrazioni locali mentre i loro partner decidevano i destini del mondo nel corso del vertice. A fare gli onori di casa è stata Manuela Gentiloni, moglie del premier italiano, che ha accompagnato Melania Trump, Brigitte Trogneux Macron, Akie ...

 
Luca Seta torna alla musica: in "Cuccioli di gnu" c'è semplicità

Luca Seta torna alla musica: in "Cuccioli di gnu" c'è semplicità

Milano (askanews) - Musicista, cantautore e attore di cinema e tv, è stato anche protagonista di "Un posto al sole", nonchè scrittore, Luca Seta è un artista sempre in movimento: archiviato il primo album "In viaggio con Kerouac", è al lavoro sul secondo, anticipato dal singolo "Cuccioli di gnu". Un titolo che sembra di una canzone per bambini. "Non è solo per bambini, c'è l'aria giocosa ...

 
Corsi estivi di musica per i più piccoli

Siena

Corsi estivi di musica per i più piccoli

A Siena al via i corsi estivi di musica del Franci dedicati ai più piccoli. C'è tempo fino a venerdì 26 maggio per iscriversi online sul sito www.istitutofranci.com ai due ...

22.05.2017

Il sistema Smartify adottato da Banca Mps

Arte

Il sistema Smartify adottato da Banca Mps

Banca Monte dei Paschi di Siena sigla, per prima in Italia, un accordo con Smartify, la community interest company nata a Londra con la missione di promuovere l’accessibilità ...

22.05.2017

Mattiuzzi e Mirra a Un Tubo

SIENA

Mattiuzzi e Mirra a Un Tubo, nuove forme nell'arte del duo

Appuntamento con la musica venerdì 26 maggio a Un Tubo. Alle 22 si esibiranno Gaia Mattiuzzi (voce) e Pasquale Mirra (vibrafono). I due artisti si incontrano animati dal ...

22.05.2017