Cerca

Domenica 19 Febbraio 2017 | 15:44

RADICOFANI

Nuovo attacco dei lupi, pecore sbranate e precipitate nel burrone

Nuovo attacco dei lupi, pecore sbranate e precipitate nel burrone

Domenica 17 agosto nuovo attacco dei lupi a un gregge che pascolava in pieno giorno nei campi dell'agriturismo Pantano di Pietro Contena nel territorio di Radicofani. I proprietari si sono insospettiti dal fatto che all'improvviso le pecore si sono avvicinate le une alle altre, come in preda alla paura. Sono andati a verificare, ma ormai l'aggressione era già avvenuta e il danno consumato. Tre pecore ferite, una delle quali morta il giorno dopo, tre ormai decedute, una delle quali dilaniata, due cadute in un burrone che solo un intervento acrobatico sarebbe in grado di recuperare. Altre disperse, per un totale di una decina di capi che sono venuti a mancare.
Un bilancio tragico, anche perché simili attacchi si ripetono con regolarità nel tempo, senza che gli allevatori siano in qualche modo risarciti o sostenuti nelle spese, come quelle molto esose per l'incenerimento delle carcasse, completamente a loro carico. "Siamo stati tranquilli alcuni mesi - ha commentato Contena - fino a un settimana fa, quando alcuni lupacchiotti mi hanno attraversato la strada. Qui è pieno!". E ancora: "Le autorità non stanno prendendo nessun provvedimento, nonostante le nostre continue denunce. Nessuno ci viene incontro e a noi non resta che dire basta e smettere! Vogliamo vedere se dopo il formaggio lo fanno con il latte dei lupi". 

Più letti oggi

il punto
del direttore