Cerca

Domenica 19 Febbraio 2017 | 15:42

SIENA

Boxe Siena Mens Sana: Niccolò Nocciolini campione interregionale

Boxe Siena Mens Sana: Niccolò Nocciolini campione interregionale

I giovani talenti della boxe Siena Mens Sana si sono messi in luce in occasione della kermesse pugilistica che li ha visti impegnati a Spoleto dal 16 al 18 ottobre nelle fasi nazionali dei campionati  giovanili di pugilato olimpico. 

Il movimento pugilistico di Siena può assolutamente dirsi soddisfatto di come i giovani atleti Niccolò Nocciolini (15 anni – Junior 52 Kg) e Francesco Mecheroni (13 anni – Schollboys 40Kg) abbiano rappresentato la città di Siena in una competizione di livello nazionale, sia sul piano dei risultati che su quello delle prestazioni. 

Niccolò Nocciolini ha bissato la vittoria ottenuta a Livorno due settimane prima ottenendo un importantissimo e meritato successo contro Andrea Lysander Gioffreda della Società Savignano Boxe Piemonte. La vittoria riportata a Spoleto gli ha spalancato così le porte alle finali dei campionati italiani Junior che si terranno a Napoli dal 30 ottobre al 1 novembre.

Nocciolini è stato autore di una prova disciplinata dal punto di vista tecnico e molto autorevole dal punto di vista caratteriale. Nonostante infatti la prima ripresa lo avesse visto sotto nei punteggi, nelle due successive ha preso il controllo delle operazioni, trovando il bersaglio avversario con regolarità, pulizia e continuità, tanto da convincere i giudici che unanimamente hanno decretato la sua vittoria.

Per Francesco Mecheroni si trattava del suo esordio assoluto nel mondo del pugilato in un contesto caratterizzato da un insieme di oggettive difficoltà che avrebbero messo alla prova chiunque: 13 anni, lontano dal pubblico amico, esordio assoluto e per di più in una competizione di livello nazionale contro un avversario - il siciliano Francesco Di Fiore - di un anno più grande di lui e con una notevole esperienza sul ring, con già sette incontri all’attivo. Nonostante questi fattori Francesco è salito sul ring con una tranquillità ed autorevolezza che ha stupito ed impressionato i presenti, non arretrando mai di fronte agli atteggiamenti spavaldi di un avversario molto più esperto, guardandolo sempre negli occhi e rispondendo con frequenza e continuità agli attacchi precisi dell’atleta siciliano. Ne è venuto fuori un bel match che Mecheroni per pochi punti non è riuscito ad aggiudicarsi, ma che in compenso ha regalato a tutti i presenti la netta sensazione del battesimo sportivo di un talentuoso giovane atleta senese.

Più letti oggi

il punto
del direttore