Mens Sana, trasferta vietata a Cecina

SIENA

Mens Sana, trasferta vietata a Cecina

10.11.2014 - 16:04

0

SIENA - La Mens Sana dovrà giocare il big match dell’ottava giornata senza i propri tifosi. La trasferta di domenica prossima a Cecina è stata infatti vietata ai sostenitori senesi dalle autorità di Livorno, che hanno ritenuto non sufficienti le garanzie per il mantenimento dell’ordine pubblico in presenza di un nutrito seguito biancoverde.


Alto rischio Lo stop era purtroppo nell’aria da qualche giorno (ne avevamo scritto già martedì 4 novembre) e finisce per penalizzare sia la Gecom, che si troverà a giocare lo scontro diretto di alta classifica in un palazzetto riempito dai soli tifosi di casa, sia gli sportivi biancoverdi, che si trovano nuovamente attaccato al collo l’affatto condivisibile cartello “alto profilo di rischio” (così sta scritto sui rapporti dell’Osservatorio, ogniqualvolta si è citata in queste settimane la tifoseria della Mens Sana), per colpa del quale hanno dovuto saltare la trasferta di quindici giorni fa a Varese, ed erano andati ad un passo dal fare altrettanto la settimana precedente a Montecatini.


Sforzi inutili A nulla sono servite le buone intenzioni del Basket Cecina, che aveva raggiunto un accordo di massima con la Mens Sana per riservare un settore (circa 300 posti) alla tifoseria ospite. A poco valgono, per il momento, pure le parole che giovedì scorso Claudio Coldebella, dg di Lega Nazionale Pallacanestro, aveva espresso sul valore aggiunto di Siena e della Mens Sana per la serie B sposando il progetto carico di valori sociali ed aggregativi presentato dal presidente biancoverde Ricci e dal ds Marruganti. Quanto alla sportività ed alla correttezza che i 450 supporters biancoverdi avevano mostrato a fine ottobre al PalaTerme (ed in una serie infinita di precedenti trasferte in giro per l’Italia), non si è trattato evidentemente di argomenti interessanti per chi doveva seguire la vicenda. Si è agito d’imperio, nella piena legittimità (va detto) di poteri e di ruoli costituiti, ma pur sempre d’imperio. Con buona pace di chi avrebbe raggiunto Cecina per vedere la partita e di chi (tante famiglie) avrebbe abbinato all’evento sportivo una gita fuori porta, con una piccola ricaduta economica anche su certe strutture della cittadina.


Precedente diverso Nella cosiddetta inesistenza di condizioni per garantire l’ordine pubblico rientra la capienza del PalaPoggetti, il palazzetto che ospiterà la partita. Nell’impianto di Cecina possono entrare normalmente circa 700 spettatori ma, in presenza di particolari accorgimenti, la capienza può essere portata fino a quota 1.000: fatto già avvenuto nel marzo del 2013 in occasione delle finali di Coppa Italia di Dnc, Dnb e Dna, che videro sfidarsi in una sola giornata sul parquet labronico sei squadre ed altrettante tifoserie sugli spalti, senza particolari divieti preventivi, né successivi problemi di ordine pubblico.


Futuro nero Considerato che, fatta eccezione per i palasport di Pistoia, dove gioca Bottegone, di Pavia e di Livorno, nessuno degli altri impianti del girone A si avvicina minimamente ai 700/1.000 posti del PalaPoggetti, l’amara riflessione di queste ore riguarda la prospettiva di vedersi vietata qualunque trasferta al seguito della Mens Sana.


Matteo Tasso

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

Barcellona (askanews) - Quella delle feste rionali estive è una delle tradizioni più sentite di Barcellona, ed è stata travolta dall'attentato della Rambla, come tutta la vita della metropoli catalana. Nel quartiere di Gràcia quest'anno si celebra il 200mo anniversario delle "Festes" più antiche e scenografiche della città, che durano un'intera settimana e cominciano a Ferragosto. Dopo l'attacco ...

 
Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Milano (askanews) - "Ci stiamo concentrando sulla zona del Duomo, della Galleria Vittorio Emanuele II e delle zone più visitate in questo momento, e stiamo facendo una verifica per rafforzare il posizionamento dei 'new jersey' in Darsena e sui Navigli". A Milano spuntano nuove barriere di cemento armato antiterrorismo per impedire l'accesso ai veicoli nelle zone pedonali più frequentate da ...

 
I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"

I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"

Barcellona (askanews) - A nemmeno un chilometro dalla grande Rambla di Barcellona c'è un'altra Rambla, quella del Raval. Ma è una Rambla molto diversa: questo è il quartiere più "multietnico" di Barcellona e quello con la più alta concentrazione di musulmani del centro storico, con ben cinque piccole moschee. L'attacco sulla Rambla rivendicato dallo Stato islamico suscita sgomento, rabbia e ...

 
Venezuela, la costituente pro-Maduro assume potere legislativo

Venezuela, la costituente pro-Maduro assume potere legislativo

Caracas (askanews) - L'assemblea costituente legata al presidente venezuelano Nicolas Maduro ha dichiarato di aver assunto i poteri dal parlamento, che è invece controllato dall'opposizione al presidente. In una riunione, l'assemblea ha adottato un decreto che autorizza ad "assumere tutte le funzioni per legiferare su materie direttamente collegate con la garanzia della pace, della sicurezza, ...

 
Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Gossip

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Laura Freddi sarà mamma all'età di 45 anni. Lo rivela il settimanale 'Chi', che nel numero in edicola da oggi pubblica le immagini della showgirl in dolce attesa. La diretta ...

16.08.2017

Malore per Pupo, ricoverato a Grosseto. Tour sospeso

Arezzo

Malore per Pupo, ricoverato a Grosseto. Tour sospeso

Pupo ha accusato un malore nella notte tra sabato 5 agosto e domenica 6 dopo un concerto a Castiglione della Pescaia ed è stato accompagnato all'ospedale Misericordia di ...

07.08.2017