Giulia Leni rappresenterà l'Italia ai Giochi del Mediterraneo

Giulia Leni rappresenterà l'Italia ai Giochi del Mediterraneo

Le ragazze scenderanno in campo gara per il concorso individuale e a squadre il prossimo 21 giugno

20.06.2013 - 12:28

0

Illustre convocazione per la mensanina Giulia Leni chiamata a rappresentare l'Italia in occasione dei Giochi del Mediterraneo. Nel lotto delle 5 ginnaste che partiranno quest'oggi alla volta di Mersin anche le romane Chiara Gandolfi e Giorgia Campana, e i due caporal maggiore dell'Esercito Vanessa Ferrari e la Elisabetta Preziosa, tutte agli ordini del Direttore Tecnico delle Azzurre dell'Artistica Enrico Casella.
Le ragazze scenderanno in campo gara per il concorso individuale e a squadre il prossimo 21 giugno, il 23 giugno sarà la volta dell'all round individuale mentre il 23 e 24 giugno toccherà alle finali di specialità.
“I punti di forza di Giulia saranno il volteggio, con lo studio dei nuovi salti che le hanno consentito di giungere terza agli scorsi campionati Assoluti di Ancona, e ovviamente il corpo libero” spiega l'allenatrice mensanina Beatrice Vannoni.
“Quest'ultimo attrezzo, dopo le medaglie di bronzo all'incontro Internazionale di Jesolo alle spalle delle statunitensi e di nuovo ad Ancona, è stato arricchito di ulteriori elementi tecnici. Giulia sta quotidianamente consolidando le nuove difficoltà in allenamento, con grandi risultati”.
“L'obiettivo – conclude – sarebbe quello di raggiungere la finale in entrambe le discipline. I presupposti ci sono, non resta che incrociare le dita!”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

I 100 giorni di Trump, in Kentucky piena fiducia nel tycoon

I 100 giorni di Trump, in Kentucky piena fiducia nel tycoon

Georgetown (askanews) - Il Kentucky da 60 anni vota quasi sempre conservatore. E all'ultima corsa si è schierato in massa per Donald Trump. Hanno votato per lui l'81 per cento degli elettori, nella speranza che la grinta di Trump possa far rifiorire città come Beattyville dove da 30 anni sono sparite le industrie del petrolio, del tabacco e del carbone. Dopo i primi 100 giorni di governo la gente ...

 
La visita di Papa Francesco in Egitto: "Papa della pace"

La visita di Papa Francesco in Egitto: "Papa della pace"

Roma, (askanews) - Mega cartelloni annunciano in arabo e in inglese la visita di due giorni di Papa Francesco in Egitto: "Il Papa della pace nell'Egitto della Pace". Bergoglio parte il 28 aprile per il Cairo, dove ha in programma un incontro con il presidente Al-Sisi e, a seguire, con il grande imam Ahmad al-Tayyi alla moschea Al-Azhar, assieme al quale terrà una conferenza di pace internazionale....

 
Storie Di Vino: Boscaini festeggia i 50 anni del Campofiorin

Storie Di Vino: Boscaini festeggia i 50 anni del Campofiorin

Roma, (askanews) - Sandro Boscaini festeggia con orgoglio i 50 anni del rosso Campofiorin, e racconta ad Askanews la storia dell'azienda Masi Agricola, che nel 1772 diventa di proprietà della famiglia Boscaini. Poi si sofferma sui problemi della Brexit e degli Usa con le minacce di dazi doganali e dice di augurarsi di non avere grandi ripercussioni per un azienda presente in più di 100 paesi, e ...

 
Londra, il volto dell'uomo sospettato di attacco terroristico

Londra, il volto dell'uomo sospettato di attacco terroristico

Roma, (askanews) - Nelle immagini il volto dell'uomo arrestato nei pressi del Parlamento a Londra e sospettato di voler commettere "un atto di terrorismo". Il 27enne, trovato in possesso di diversi coltelli e accusato di detenzione d'armi, è stato arrestato sulla base del Terrorism Act ed è attualmente in custodia presso un commissariato del sud di Londra. Una vasta area della zona di Westminster ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...

Il "figlio" di Benigni (La Vita è Bella) è tornato

AREZZO

Il "figlio" di Benigni torna in Toscana

Il "figlio" di Roberto Benigni nel film degli oscar La Vita è Bella (1997) è tornato ad Arezzo. Una visita di piacere per l'attore Giorgio Cantarini (Orvieto, 1992) che è stato ...