Buona prestazione del Cus Siena Consumit - Sansedoni ai Campionati assoluti d'Italia

Buona prestazione del Cus Siena Consumit - Sansedoni ai Campionati assoluti d'Italia

14.04.2013 - 17:34

0

Dopo l'ottima prova alle qualificazioni regionali, il Cus Siena Consumit - Sansedoni ben figura anche al Campionato italiano assoluto svoltosi a Catania lo scorso weekend. Considerato l'altissimo livello della competizione, tra i cui atleti figuravano molti olimpionici e judoka di spessore mondiale, la sezione può ritenersi abbastanza soddisfatta di quanto raccolto, pur avendo la consapevolezza che ci sono i margini per un ulteriore miglioramento. Andrea Ferretti, nella categoria fino a 60 Kg, affronta la gara con la giusta concentrazione e determinazione, avendola meglio dell'umbro Balzana al primo turno.
Al secondo incontro si trova opposto al napoletano Di Loreto, medaglia di bronzo e d'argento nelle ultime due edizioni; un gran lavoro tattico porta il cussino ad imporsi al golden score per tre sanzioni a due, approdando così ai quarti di finale e, di fatto, eliminando uno dei favoriti per la conquista del titolo. Quando la zona medaglia era già a portata di mano il cussino ha un calo di concentrazione che, a questi livelli, difficilmente rimane impunito: l'avversario di turno, il romano Piredda, ne approfitta e obbliga Andrea a tentare la scalata verso il podio attraverso i recuperi. Dopo aver dominato il ligure Trovesi, viene però sconfitto da Andreoli del gruppo sportivo Carabinieri di Roma che relega il senese ad un più che onorevole settimo posto, vale a dire a un passo dalla zona podio. Nella categoria superiore, fino a 66 Kg, Gregorio Orlandi, dopo aver passato grazie al sorteggio il primo turno, si sbarazza del laziale Ripandelli ma al turno successivo si trova di fronte  a Emanuele Bruno del gruppo sportivo Fiamme Gialle. Nonostante una grande prestazione, il cussino è costretto a lasciare via libera al rivale che terminerà poi la propria gara al secondo posto.
Nei turni di recupero, complice una forma fisica precaria, viene sconfitto dall'emiliano De Luca terminando così la propria avventura, consapevole che con una condizione fisica migliore avrebbe potuto fare più strada. L'ultimo cussino in gara, Francesco Lo Parco, alla prima finale di tale spessore, paga forse l'inesperienza, in una categoria, i 73 Kg, tra le più difficili, visto l'alto numero di atleti di grande spessore. Sconfitto al primo turno da Melegari di Parma, argento agli italiani Under 21, non viene recuperato, in quanto l'avversario perde l'incontro decisivo, lasciando un po' di amaro in bocca al senese, voglioso di dimostrare le proprie qualità. Nel complesso dunque si è trattata di una buona performance dei judoka senesi che, con una maggior tenuta fisica e mentale, avrebbero potuto percorrere ancora più strada e avvicinarsi alle posizioni più prestigiose.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Usa, Scaramucci è il nuovo direttore della comunicazione di Trump

Usa, Scaramucci è il nuovo direttore della comunicazione di Trump

New York (askanews) - La notizia ora è ufficiale: il presidente statunitense, Donald Trump, ha scelto Anthony Scaramucci, finanziere di Wall Street, come direttore della comunicazione. L'incarico era vacante dalle dimissioni di Mike Dubke, presentate a maggio, e il ruolo da allora è stato ricoperto ad interim da Sean Spicer, portavoce della Casa Bianca. Una scelta che proprio non è piaciuta allo ...

 
Venezuela, Maduro posta video in auto durante sciopero generale

Venezuela, Maduro posta video in auto durante sciopero generale

Milano, 21 lug. (askanews) - "La gente sta lavorando, guardate, i negozi sono aperti": parola di Nicolas Maduro, il presidente venezuelano tanto contestato in patria che si è messo alla guida di un'auto durante lo sciopero generale indetto dall'opposizione per verificare di persona l'adesione alla protesta. E poi ha postato il video sui social: nel filmato si vede Maduro guidare e commentare ...

 
A Parigi l'ultimo saluto allo storico e scrittore Max Gallo

A Parigi l'ultimo saluto allo storico e scrittore Max Gallo

Parigi (askanews) - Si sono tenuti nella chiesa di Saint Etienne du Mont a Parigi, nel suo amato quartiere latino, i funerali di Max Gallo. Il celebre storico e scrittore francese, figlio di immigrati italiani, da tempo affetto dal Parkinson, è morto a 85 anni. Gallo ha unito i saggi storici a una serie di romanzi storici sull'epopea di Bonaparte, che furono autentici bestseller, e sulla vita di ...

 
Leoni d'oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford

Mostra del cinema di Venezia

Leoni d'oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford

A Jane Fonda e Robert Redford saranno attribuiti i Leoni d’oro alla carriera della 74a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.  La decisione è stata presa ...

17.07.2017

Morto l'attore Michael Nyqvist

Lutto

Morto l'attore Michael Nyqvist

Michael Nyqvist, attore svedese, noto per avere recitato nelle vesti di Mikael Blomkvist nell'adattamento cinematografico della trilogia Millennium tratta dai romanzi di ...

28.06.2017

Wesseltoft e Morgan all'Isola Maggiore

Moon in June 2017

Wesseltoft e Morgan all'Isola Maggiore

Con un live molto particolare e suggestivo del pianista Bugge Wesseltoft (nella foto)  si aprirà la terza edizione di Moon in June targata Associazione Sergioperlamusica, ...

23.06.2017