Buona prestazione del Cus Siena Consumit - Sansedoni ai Campionati assoluti d'Italia

Buona prestazione del Cus Siena Consumit - Sansedoni ai Campionati assoluti d'Italia

14.04.2013 - 17:34

0

Dopo l'ottima prova alle qualificazioni regionali, il Cus Siena Consumit - Sansedoni ben figura anche al Campionato italiano assoluto svoltosi a Catania lo scorso weekend. Considerato l'altissimo livello della competizione, tra i cui atleti figuravano molti olimpionici e judoka di spessore mondiale, la sezione può ritenersi abbastanza soddisfatta di quanto raccolto, pur avendo la consapevolezza che ci sono i margini per un ulteriore miglioramento. Andrea Ferretti, nella categoria fino a 60 Kg, affronta la gara con la giusta concentrazione e determinazione, avendola meglio dell'umbro Balzana al primo turno.
Al secondo incontro si trova opposto al napoletano Di Loreto, medaglia di bronzo e d'argento nelle ultime due edizioni; un gran lavoro tattico porta il cussino ad imporsi al golden score per tre sanzioni a due, approdando così ai quarti di finale e, di fatto, eliminando uno dei favoriti per la conquista del titolo. Quando la zona medaglia era già a portata di mano il cussino ha un calo di concentrazione che, a questi livelli, difficilmente rimane impunito: l'avversario di turno, il romano Piredda, ne approfitta e obbliga Andrea a tentare la scalata verso il podio attraverso i recuperi. Dopo aver dominato il ligure Trovesi, viene però sconfitto da Andreoli del gruppo sportivo Carabinieri di Roma che relega il senese ad un più che onorevole settimo posto, vale a dire a un passo dalla zona podio. Nella categoria superiore, fino a 66 Kg, Gregorio Orlandi, dopo aver passato grazie al sorteggio il primo turno, si sbarazza del laziale Ripandelli ma al turno successivo si trova di fronte  a Emanuele Bruno del gruppo sportivo Fiamme Gialle. Nonostante una grande prestazione, il cussino è costretto a lasciare via libera al rivale che terminerà poi la propria gara al secondo posto.
Nei turni di recupero, complice una forma fisica precaria, viene sconfitto dall'emiliano De Luca terminando così la propria avventura, consapevole che con una condizione fisica migliore avrebbe potuto fare più strada. L'ultimo cussino in gara, Francesco Lo Parco, alla prima finale di tale spessore, paga forse l'inesperienza, in una categoria, i 73 Kg, tra le più difficili, visto l'alto numero di atleti di grande spessore. Sconfitto al primo turno da Melegari di Parma, argento agli italiani Under 21, non viene recuperato, in quanto l'avversario perde l'incontro decisivo, lasciando un po' di amaro in bocca al senese, voglioso di dimostrare le proprie qualità. Nel complesso dunque si è trattata di una buona performance dei judoka senesi che, con una maggior tenuta fisica e mentale, avrebbero potuto percorrere ancora più strada e avvicinarsi alle posizioni più prestigiose.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Los Angeles (askanews) - Il tenore spagnolo Placido Domingo ha festeggiato, con un recital speciale al Dorothy Chandler Pavilion di Los Angeles, circondato da amici, cantanti e musicisti, i suoi 50 anni di carriera. Domingo, direttore generale della Washington National Opera e della Los Angeles Opera, esordì proprio nella città californiana il 17 novembre del 1967, senza immaginare - ha spiegato ...

 
Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Roma (askanews) - Nulla di fatto dopo l'incontro sulle pensioni a Palazzo Chigi tra Governo e sindacati. Gentiloni ha chiesto ai leader di Cgil, Cisl e Uil uno sforzo significativo di condivisione sulle pensioni e di sostenere il pacchetto delle misure; un documento di tre cartelle sullo stop al rialzo dell'età pensionabile per 15 categorie di lavori gravosi, e il fondo per la proroga dell'Ape ...

 
Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Napoli (askanews) - Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella ha presenziato, in piazza del Plebiscito a Napoli, alla cerimonia del giuramento di 90 nuovi allievi della scuola militare della Nunziatella in occasione dei 230 anni dalla fondazione della prestigiosa scuola militare, voluta dal Re Ferdinando IV di Borbone il 18 novembre del 1787. Erano presenti anche il ministro della Difesa, Roberta ...

 
Saad Hariri all'Eliseo, incontro e pranzo con Macron

Saad Hariri all'Eliseo, incontro e pranzo con Macron

Parigi (askanews) - Il premier dimissionario libanese, Saad Hariri è stato accolto all'Eliseo dal presidente francese Emmanuel Macron, che gli ha riservato gli onori della Guardia Repubblicana, a sottolineare che per la Francia non si tratta di un premier decaduto, ma ancora in carica. Il 4 novembre 2017, l'annuncio delle sue dimissioni, aveva innescato le accuse che fosse trattenuto nel Paese ...

 
Ambra e Max, luna di miele a Venezia

Gossip

Ambra e Max, luna di miele a Venezia

La foto pubblicata dal periodico "Chi" è la prova provata che il rapporto fra Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri si sta sempre più saldando. Dopo che lei è andata a ...

14.11.2017

Frizzi è tornato a casa

Il fatto

Frizzi è tornato a casa

Fabrizio Frizzi ha lasciato l'ospedale. Lo stretto riserbo sulle condizioni di salute del conduttore colpito da malore il 24 ottobre continua, ma Carlo Conti, durante un ...

06.11.2017

L'Umbria a "Mezzogiorno in famiglia"

Il particolare

L'Umbria a "Mezzogiorno in famiglia"

L'Umbria, in modo particolare il Trasimeno e i suoi borghi, ancora protagonista in televisione. Dopo il servizio dedicato a Passignano e Castiglione del Lago, andato in onda ...

05.11.2017