Torna "Strade bianche": sabato campioni in sella per i colli senesi

Torna "Strade bianche": sabato campioni in sella per i colli senesi

Anche quest'anno si rinnova l'appuntamento con la gara dei professionisti. Già da oggi entrano in vigore le prime modifiche alla viabilità per agevolare l'organizzazione

01.03.2013 - 11:57

0

Torna la storica corsa ciclistica "Strade bianche" (Eroica) riservata ai professionisti, in programma per sabato 2 marzo. Il percorso dell'edizione 2013 è invariato, con i punti chiave sulle salite di Montalcino, Buonconvento, San Giovanni e San Giorgio. Per un totale di 190 km che non lasceranno respiro a chi non si presenterà al via in ottime condizioni di forma. L'Eroica professionisti è nata nel 2007, con partenza da Gaiole in Chianti e si conclude a Siena, una corsa per professionisti che ha riportato il ciclismo maggiore sulle strade bianche, col patrocinio della Regione Toscana ed il prestigioso appoggio della Banca Monte dei paschi. Dopo le prime due edizioni, disputate e vinte da ciclisti ai vertici mondiali, la gara è stata denominata "Strade bianche".

Modifiche alla viabilità In occasione della corsa, a partire da oggi, giovedì 28 febbraio, alcune vie cittadine saranno sottoposte a modifiche alla viabilità. Il primo passaggio in città dei corridori partecipanti, provenienti da Pianella, è previsto intorno alle 11.35 di sabato, in viale Sardegna e, successivamente, nella zona di Porta Pispini e in strada Cassia sud. Nel pomeriggio, alle 15.40 circa, la carovana passerà quindi da San Miniato, viale Sclavo, via Fiorentina, strada dei Cappuccini e di Pescaia, per poi entrare in centro da via Esterna Fontebranda e concludere la gara in piazza del Campo poco prima delle 16.
Allo scopo di agevolare l'organizzazione e consentire le operazioni di allestimento delle relative strutture tecniche e televisive, la polizia municipale ha disposto un divieto di sosta con rimozione forzata nel tratto di via del Mercato compreso fra via Duprè e piazza del Mercato, dalle 9 alle 16 di giovedì; analogo provvedimento sarà attuato nell'area sottostante Palazzo pubblico in piazza del Mercato, dalle 9 di giovedì fino alle 24 di sabato, e, nella stessa giornata della corsa, dalle 7 alle 24, in tutto il resto della piazza, ad eccezione degli stalli auto presenti tra i civici 35/52 e sulla terrazza prospiciente via di Porta Giustizia.
Per il passaggio dei corridori, sono previsti, dalle 4 alle 24, il divieto di fermata in via di Pantaneto e, dalle 6 alle 10, di transito in piazza del Campo, nel tratto tra le vie Duprè e Salicotto. Dalle 10, il divieto di circolazione si estenderà a tutto il Campo e interesserà via del Casato di sotto, dove sarà disposto un divieto di sosta con rimozione forzata, e via del Casato di sopra, per i veicoli di massa superiore a 35 quintali. Predisposto, in questa stessa fascia oraria, anche il divieto di sosta in via della Fonte.
Dalle 10 alle 15 e dalle 17 in poi, nel tratto di via Duprè tra vicolo della Fonte e via del Mercato, saranno attuati il doppio senso di circolazione e il divieto di sosta con rimozione forzata; dalle 15 alle 17, entrerà invece in vigore il divieto di transito. Inoltre, dalle 6 di sabato saranno sottoposte a divieto di sosta con rimozione forzata le vie Esterna Fontebranda, Fontebranda (tratto tra via Esterna Fontebranda e via Santa Caterina), Santa Caterina, delle Terme, Banchi di sotto e Rinaldini; in queste stesse vie, a partire dalle 10, entrerà in vigore il divieto di transito veicolare e, dalle 14, pedonale: queste strade verranno comunque transennate su entrambi i lati, per consentire il passaggio pedonale e l'accesso a negozi, uffici e abitazioni.
Sempre a fini tecnici e organizzativi, sarà attuato un divieto di sosta con rimozione forzata dalle 8 di sabato alle 8 di lunedì 4 marzo, in viale XXV aprile, nel tratto di parcheggio del "Pallone", compreso fra i due bastioni e la parte retrostante la statua di Santa Caterina. Per effetto di tutte le disposizioni elencate, dalle14di sabato saranno sospesi anche il posteggio taxi in piazza Indipendenza e, dalle 14.30, la linea del trasporto pubblico locale che interessa via Esterna Fontebranda, con capolinea alle Fonti. In concomitanza con il passaggio dei ciclisti, previsto per le 11.40, sarà chiusa temporaneamente l'uscita del parcheggio "San Francesco".
Infine, per far fronte alla minore disponibilità di stalli auto per i residenti nella Ztl, sono previsti parcheggi gratuiti: per quelli della zona Santa Caterina-Fontebranda, dalle 20 di domani alle 20 di sabato, nella struttura "Santa Caterina"; mentre, per quelli della zona piazza del Mercato-via Duprè, dalle 13 di domani alle 20 di sabato, nella struttura "Il Campo" o negli stalli a raso in via Roma. A chi ne usufruirà, è richiesto di esporre, in maniera visibile, il permesso residente Ztl.

A cura di Giordano Cioli

NOTIZIE CORRELATE:
Piazza del Campo chiusa per l'Eroica: ecco come variano gli autobus

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Di Maio a "Italia 18": Ora per fare notizia sbaglio i gerundi

Di Maio a "Italia 18": Ora per fare notizia sbaglio i gerundi

Milano, (askanews) - "Guardi non fanno più notizia, sto iniziando a sbagliare i gerundi magari riesco a fare più notizia, visto che non parla mai del merito ma di queste cose. Tra l'altro a quei signori che hanno fatto i maestrini ho risposto che quella forma è corretta e lo dicono anche fior fiore di persone che si occupano di grammatica. Vedo sempre questi maestrini che ci correggono ...

 
Malagò: Carolina Kostner portabandiera alla cerimonia di chiusura

Malagò: Carolina Kostner portabandiera alla cerimonia di chiusura

PyeongChang (askanews) - "Abbiamo voluto pensare a Carolina per riconoscenza, per gratitudine per questa meravigliosa carriera che ha fatto": così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha annunciato e motivato la scelta di Carolina Kostner come portabandiera azzurra alla cerimonia di chiusura dei Giochi olimpici invernali di PyeongChang. Un omaggio a tutta la sua carriera e un auspicio perché ...

 
Malagò: Olimpiadi al femminile, per le donne ancora più difficile

Malagò: Olimpiadi al femminile, per le donne ancora più difficile

PyeongChang (askanews) - "Medaglie che hanno ancora più valore a fronte delle maggiori difficoltà che nel nostro Paese le donne continuano ad avere per poter fare sport a livelli importanti". In questo modo il presidente del Coni Giovanni Malagò ha voluto rendere omaggio alle molte medaglie conquistate da atlete nei Giochi invernali di PyeongChang.

 
Olimpiadi, Malago: dieci medaglie, prossima volta ancora meglio

Olimpiadi, Malago: dieci medaglie, prossima volta ancora meglio

PyeongChang (askanews) - Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, da PyeongChang ha tracciato un bilancio della spedizione italiana alle Olimpiadi invernali sudcoreane. Dieci medaglie, di cui tre d'oro, "un risultato per il quale tutti avremmo firmato prima di partire". Un risultato che migliora quelli degli ultimi Giochi invernali e che ora, per le prossime edizioni, ci impone di fare ancora ...

 
Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018