SIENA

Siena si candida nel circuito della Formula E. L'idea di un senese

21.10.2014 - 13:32

0

SIENA Un gran premio di Formula E, con bolidi a motore elettrico da oltre 200km/h, lungo le strade intorno alla Fortezza Medicea di Siena. E' l'idea di un senese, Carlo Bartalini, che ha già trovato l'entusiasmo del comune di Siena e che potrebbe rappresentare non solo una novità coinvolgente del mondo automobilistico mondiale, ma anche una ghiotta opportunità per la città sia in termini economici sia in termini di sviluppo aziendale e turistico. Proprio oggi la Commissione dell’Automobil Club d’Italia e della Federazione Internazionale dell’Automobilismo, facente capo a Jean Todt, si trova a Siena per una prima valutazione sulla fattibilità della realizzazione del Gran Premio in un tracciato disegnato intorno alla Fortezza Medicea.

"Settimana di eventi" "L’idea del Gran Premio di Siena - spiega Bartalini - nasce grazie alla possibilità fattiva e già studiata di creare un Circuito cittadino intorno alla Fortezza Medicea con caratteristiche di lunghezza e andamento tali da poter ospitare manifestazioni motoristiche, ovviamente con un allestimento identico a quello di un Gran Premio di F1. Lo stesso Circuito sarebbe poi teatro ultimo per tutti i prodotti esposti, di fronte ad un pubblico che porterà numeri ed entusiasmo. Una settimana di eventi silenziosi, di pace, spesso in silenzio. Ma di emozioni, cultura e innovazione, una ribalta internazionale per Siena che potrebbe andare oltre a quelle che sono le nostre tradizioni, non la solita esposizione ma qualcosa di talmente unico da restare come patrimonio ed eccellenza per Siena e un riferimento per la Formula E. Ovviamente per la messa in opera di questo Progetto, del quale il Comune di Siena ha già dimostrato un concreto interesse, sono stati già messi in contatto Partners fortemente interessati, prima tra tutte Enel, il più grande operatore elettrico d’Italia”, già attiva sul territorio tramite l’installazione di colonnine elettriche per le ricariche dei mezzi.

Circuito La Lizza Già nei primi anni del 1900 era molto famoso nel panorama delle corse italiane il “Circuito della Lizza” teatro di eventi a due e quattro ruote: " Sarebbe molto bello far coincidere la nascita di un evento permanente nel panorama internazionale. E magari fare diventare Siena una Future City. Un’idea visionaria, forse, di sicuro coraggiosa, un Evento della durata di una intera settimana, con Siena contenitore e banco prova per i più importanti Produttori Mondiali di veicoli e mezzi a due, tre, quattro ruote o più” sottolinea ancora Bartalini.

Cosa è la Formula E La Formula E è una serie automobilistica ideata dalla Federazione Internazionale dell'Automobile (FIA), e dedicata a veicoli spinti da motori elettrici. La categoria è stata ideata nel 2012, mentre l'avvio del campionato inaugurale è stato il 13 settembre 2014. Eventi dimostrativi sono stati realizzati nella seconda metà del 2013. La categoria si basava inizialmente su vetture identiche, fornite da un unico costruttore. Dalle stagioni future saranno le scuderie di Formula 1 a costruire i propri prototipi.Il telaio sarà fornito dalla Dallara, mentre i propulsori saranno prodotti dalla McLaren Electronic Systems, che fornirà anche l'elettronica e il cambio. Anche la Renault sarà tra i partner tecnici della categoria, mentre la Williams fornirà le batterie al litio. Le prestazioni sono pazzesche, anche se contenute in termini di autonomia: La massima potenza potrà essere utilizzata nelle prove libere e nelle qualifiche. Durante la gara la potenza sarà limitata per ridurre il consumo, anche se sarà consentito l'utilizzo di potenza supplementare per un tempo limitato.

Protagonisti mondiali I piloti di Formula E sono professionisti particolarmente conosciuti, si va da Takuma Sato a Nelson Piquet (figlio del grande campione del mondo), passando per Nicola Prost, Bruno Senna, Iarno Trulli, Nick Heidfeld e due donne: Katherine Legge e Michela Cerruti. La Formula E si corre a Monte Carlo, Berlino, Londra, Miami, Long Beach, Buenos Aires, Punta del Este, Putrajaya, Beijing. Poter aggiungere anche il nome di Siena vorrebbe dire aprire una vetrina internazionale sulla città senza precedenti che porterebbe svariati milioni di euro di investimenti. Oggi, intanto, il primo passo.

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Canada, in centinaia davanti al Parlamento Ottawa a fumare canne

Canada, in centinaia davanti al Parlamento Ottawa a fumare canne

Ottawa (askanews) - Il 20 aprile si è celebrato in tutto il mondo il Cannabis Day, la Giornata mondiale della canna. Ma in Canada le celebrazioni hanno avuto un sapore speciale. Il premier Justin Trudeau ha promesso in campagna elettorale la legalizzazione della marijuana a scopo ricreativo. E la legge dovrebbe essere discussa questa estate. Nell'attesa, davanti al Parlamento di Ottawa, centinaia ...

 
Kim Jong Un annuncia fine dei test nucleari Corea del Nord

Kim Jong Un annuncia fine dei test nucleari Corea del Nord

Seoul (askanews) - La Corea del Nord ha preso una decisione storica, annunciando la fine dei test nucleari e dei test con missili intercontinentali, oltre che la chiusura del suo sito per i test atomici. "A partire dal 21 aprile, la Corea del Nord interromperà i suoi test nucleari e il lancio di missili balistici intercontinentali", ha dichiarato il leader nordcoreano Kim Jong Un, che ha ...

 
Nicaragua, almeno 10 morti in proteste contro riforma pensioni

Nicaragua, almeno 10 morti in proteste contro riforma pensioni

Managua (Nicaragua), 21 apr. (askanews) - Almeno dieci persone sono state uccise in Nicaragua nelle violente manifestazioni contro la riforma delle pensioni. Lo ha annunciato la vice presidente, Rosario Murillo. "Almeno dieci persone sono morte" durante queste manifestazioni giovedì e venerdì che ha definito "scontri" organizzati da individui che cercano di "rompere la pace e l'armonia". Murillo ...

 
Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Milano (askanews) - La lotta allo spreco alimentare ha cifre impressionanti a livello mondiale. Costituisce uno dei più grandi paradossi della società contemporanea. Eppure nonostante le dimensioni, non sempre c'è consapevolezza del problema. Quello che occorre è una nuova cultura rispetto alla produzione e al consumo di cibo, a tutte le latitudini del Pianeta. E in occasione della Giornata ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018