SIENA

ROBUR, ALLE 15 IN CAMPO PER LA COPPA

15.10.2014 - 13:11

0

SIENA Tempo di Coppa Italia per la Robur Siena che, questo pomeriggio alle 15, affronta il Matelica. I bianconeri sperano di superare anche i sedicesimi di finale di Coppa Italia, entrando dunque nel cartellone più “intenso” della competizione, che è pur sempre un trofeo prestigioso, per quanto non comporti benefici dal punto di vista societario: non ci sono promozioni, insomma, in palio. Gli avversari odierni non sono una formazione da sottovalutare, sono quarti in classifica nel girone F di serie D e la scorsa stagione sono arrivati addirittura alla semifinale dei play off, poi persa con la Correggese. Insomma quella di oggi pomeriggio sarà una partita presumibilmente più complicata rispetto a quelle vissute nei turni precedenti di Coppa, anche se il Sansepolcro è stato piegato solo ai calci di rigore.


LE SCELTE Morgia ha fatto scelte abbastanza precise già nelle convocazioni. Non sono fra coloro che sono partiti ieri pomeriggio da Siena i vari Cason, Collacchioni, Minincleri, Varutti, titolari fin qui. Confermato il 3-4-3 in porta potrebbe andare Fontanelli, anche se fin qui Viola ha sempre giocato, pure in Coppa. Difficile ipotizzare il resto della squadra, anche se in difesa si potrebbe partire con Giovanelli, Nocentini e Mileto. In mezzo spazio a Rascaroli a destra e Varricchio a sinistra, mentre al centro potrebbero esserci Zane e Vianello. In avanti Titone e Santoni, mentre al centro dovrebbe fare il suo esordio l’attaccante Russo, appena tesserato, elemento sul quale Morgia punta molto. Nel corso della gara potrebbero trovare posto altri giovani, anche a seconda dello svolgimento della gara.


LA COPPA Oggi è sfida da dentro o fuori. La vincente della gara di questo pomeriggio si ritroverà negli ottavi di finale la vincente fra Foligno e Macerata. L’intenzione di Massimo Morgia è di ottenere sempre il massimo, quindi la Robur scenderà in campo per vincere anche questa sfida e proseguire nell’avventura in Coppa, sebbene per certi versi la gara di oggi sia un ostacolo nel percorso di preparazione per la prossima partita di campionato. Da una parte, tuttavia, il Siena punterà sull’entusiasmo di chi ha giocato meno fin qui e vorrà dunque dare il tutto per tutto, anche per “mostrarsi” in forma agli occhi dell’allenatore.

Alessandro Lorenzini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Los Angeles (askanews) - Il tenore spagnolo Placido Domingo ha festeggiato, con un recital speciale al Dorothy Chandler Pavilion di Los Angeles, circondato da amici, cantanti e musicisti, i suoi 50 anni di carriera. Domingo, direttore generale della Washington National Opera e della Los Angeles Opera, esordì proprio nella città californiana il 17 novembre del 1967, senza immaginare - ha spiegato ...

 
Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Roma (askanews) - Nulla di fatto dopo l'incontro sulle pensioni a Palazzo Chigi tra Governo e sindacati. Gentiloni ha chiesto ai leader di Cgil, Cisl e Uil uno sforzo significativo di condivisione sulle pensioni e di sostenere il pacchetto delle misure; un documento di tre cartelle sullo stop al rialzo dell'età pensionabile per 15 categorie di lavori gravosi, e il fondo per la proroga dell'Ape ...

 
Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Napoli (askanews) - Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella ha presenziato, in piazza del Plebiscito a Napoli, alla cerimonia del giuramento di 90 nuovi allievi della scuola militare della Nunziatella in occasione dei 230 anni dalla fondazione della prestigiosa scuola militare, voluta dal Re Ferdinando IV di Borbone il 18 novembre del 1787. Erano presenti anche il ministro della Difesa, Roberta ...

 
Saad Hariri all'Eliseo, incontro e pranzo con Macron

Saad Hariri all'Eliseo, incontro e pranzo con Macron

Parigi (askanews) - Il premier dimissionario libanese, Saad Hariri è stato accolto all'Eliseo dal presidente francese Emmanuel Macron, che gli ha riservato gli onori della Guardia Repubblicana, a sottolineare che per la Francia non si tratta di un premier decaduto, ma ancora in carica. Il 4 novembre 2017, l'annuncio delle sue dimissioni, aveva innescato le accuse che fosse trattenuto nel Paese ...

 
Ambra e Max, luna di miele a Venezia

Gossip

Ambra e Max, luna di miele a Venezia

La foto pubblicata dal periodico "Chi" è la prova provata che il rapporto fra Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri si sta sempre più saldando. Dopo che lei è andata a ...

14.11.2017

Frizzi è tornato a casa

Il fatto

Frizzi è tornato a casa

Fabrizio Frizzi ha lasciato l'ospedale. Lo stretto riserbo sulle condizioni di salute del conduttore colpito da malore il 24 ottobre continua, ma Carlo Conti, durante un ...

06.11.2017

L'Umbria a "Mezzogiorno in famiglia"

Il particolare

L'Umbria a "Mezzogiorno in famiglia"

L'Umbria, in modo particolare il Trasimeno e i suoi borghi, ancora protagonista in televisione. Dopo il servizio dedicato a Passignano e Castiglione del Lago, andato in onda ...

05.11.2017