SIENA

MENS SANA, TUTTO PRONTO PER STASERA

15.10.2014 - 12:55

0

SIENA – L’esame di maturità arriva in trasferta, superarlo può dare il là alla prima fuga. Sul campo di Mortara (ore 21.00, diretta su Siena Tv), la Mens Sana cerca di infilare la terza vittoria in altrettante giornate di campionato ed aggiungere ulteriori sicurezze al proprio modo di produrre basket, fin qui intermittente ma sufficiente a fare bottino pieno.


PRONTI A STACCARSI Aspetti tattici, ambientali e di tenuta atletica vogliono vedere di che panni sa vestirsi la Gecom all’indomani del +34 rifilato all’Use Empoli. Il primo contatto con un’avversaria non toscana va preso con le proverbiali molle sia perché al nord, generalmente, si trovano squadre che hanno numeri migliori sul piano della qualità cestistica, sia in considerazione del richiamo che Siena eserciterà sul pubblico di casa, pronto a riempire i quasi mille posti di capienza del palasport “Guglieri”; c’è poi il punto di domanda relativo alla “digeribilità” di una lunga trasferta infrasettimanale, che va ad impattare su di uno scorcio assai intenso (tre partite in sette giorni) e ben poco abituale per la categoria, insomma un’insidia dietro l’altra da schivare Matteo Mecacci ed i suoi giocatori, che salgono stamani in terra pavese coi favori del pronostico. E pronti, con una serie di incastri favorevoli (la vittoria a Mortara e l’eventuale scivolone della Coelsanus a Piombino), a rimanere virtualmente solitari in vetta alla classifica: virtualmente perché l’altra capolista, Bottegone, oggi va ad incocciare in uno di quei turni di riposo che prossimamente fermeranno anche Mens Sana e Varese.


A DIFESA DEL PRIMATO Sebastian Vico, l’uomo in più nello scatto biancoverde di inizio stagione, in un’intervista di qualche giorno fa filosofeggiava (e con quel cognome può permetterselo) sul fatto che l’attacco possa far vincere una partita, ma a far vincere i campionati sia sempre e solo la difesa. Massima che torna d’attualità al cospetto di quello che, dopo due giornate, è il miglior attacco del girone A: spegnere il potenziale offensivo di Mortara (79.0 punti a partita) rappresenterebbe infatti un buon viatico per le aspettative senesi, ancor più considerando quanto la Gecom diventi inarrestabile se, corroborata da una difesa che chiude gli spazi e produce recuperi, riesce a sviluppare nell’altra metà campo la velocità dello stesso Vico, di Panzini, Ranuzzi e, nel momento in cui sarà chiamato in campo, di Davide Parente. Quanto al tonnellaggio ed all’agonismo del duo Chiacig-Pignatti, con Paci che sta crescendo alle loro spalle, si tratta di un’arma che in difesa ed a rimbalzo si fa già sentire, destinata ad acquisire peso specifico pure in attacco.

TIFOSI PRONTI Non c’è stata la caccia al biglietto come per Piombino, non c’è il pieno di entusiasmo come contro Empoli ma, a ben vedere, il fatto di avere una quarantina di tifosi al seguito a metà settimana a Mortara rappresenta l’ennesima conferma di quanto alta sia la “febbre biancoverde”. Un paio di pulmini e qualche autovettura privata, riempiti dalla Brigata e dagli ex Commandos, si mettono in viaggio per coprire i 400km che dividono Siena dalla cittadina lombarda. Nella quale si riuniranno agli Ossi Duri e ad altri tifosi biancoverdi, geograficamente più vicini alla provincia di Pavia.


FRATELLI DI MORTARA L’Expo Inox è alla sua seconda stagione in serie B, ma vanta una tradizione importante nelle minors. Allenata da coach Zanellati, è reduce dal ko di Torino (81-69) dopo aver vinto all’esordio contro Oleggio: l’ala Marco Mossi (24.0 punti di media) ed il play Grugnetti (22.0) sono rispettivamente primo e terzo marcatore del campionato, ma attenzione anche all’altro Mossi, il 38 enne Paolo Emilio, un esterno col “vizio” del passaggio vincente (7.0 assist per gara). 

Matteo Tasso

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

M5s e Pd si stanno già parlando
All'ombra del 25 aprile

M5s e Pd si stanno già parlando

All'indomani del disgelo ufficiale fra M5s e Pd certificato dall'incontro fra l'esploratore-presidente della Camera, Roberto Fico e il segretario reggente del Nazareno, Maurizio Martina, già si colgono i risultati del nuovo clima instaurato. Eccone una testimonianza filmata da Perugia, dietro le quinte delle celebrazioni per il 25 aprile. Non che sia già fatto un nuovo governo con Luigi Di Maio ...

 
Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Roma, (askanews) - "Da matti l'accordo con l'Iran": così il presidente statunitense dalla Casa Bianca dove riceve il francese Emmanuel Macron. Proprio l'accordo con Teheran firmato da Barack Obama assieme alla diplomazia internazionale è uno dei temi caldi dell'incontro fra Parigi e Washington: Macron aveva per missione cercava di convincere Trump a non recedere dall'accordo, perdendo anni di ...

 
Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Londra, (askanews) - Non solo le statue di Winston Churchill, di Gandhi e di Mandela davanti al parlamento britannico; c'è finalmente anche la statua di una donna, l'attivista per i diritti femminili Millicent Fawcett, svelata nel centesimo anniversario del voto alle donne. La statua realizzata dall'artista Gillian Wearing, è stata inaugurata dalla premier Theresa May accanto al sindaco di Londra ...

 
Trump-Macron in abito nero, Melanie-Brigitte sfoggiano il bianco

Trump-Macron in abito nero, Melanie-Brigitte sfoggiano il bianco

Roma, (askanews) - Il presidente americano Donald Trump ha ricevuto alla Casa Bianca il presidente francese Emmanuel Macron. I due capi di Stato, in elegante completo scuro, erano accompagnati dalle rispettive moglie, Melanie e Brigitte, entrambe in completo bianco. Melanie con anche un cappello a larghe tese.

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018